Gossip, l'attore e regista Silvio Muccino si è trasferito in Umbria per cambiare vita e lavoro? Si, no, forse

L'annuncio è stato dato dal settimanale Chi senza svelare però molti particolari. La smentita dall'agenzia di Muccino, ma da lui nessun commento

Dalle luci della ribalta di Cinecittà all'Umbria, la lilliput italiana. Dalle giornate passate sui set a quelle dietro un tornio in un laboratorio-falegnameria. Silvio Muccino, il giovane talento del Cinema italiano, - fratello del regista Gabriele Muccino - avrebbe totalmente cambiato vita: da attore ad artista della lavorazione del legno. E da Roma si sarebbe trasferito in Umbria per lavorare lontano dai riflettori e produrre pezzi di pregio per il settore casa. Ne è sicuro il settimanale Chi, specializzato in Gossip, diretto da Signorini che ha dato la notizia di questa nuova vita e professione di Muccino: "Silvio - scrivono - ha lasciato il set per trasferirsi in Umbria. Ha aperto un mobilificio di prodotti fatti a mano per la casa. E il suo marchio va a ruba". Non specificano né marchio né la località dove Silvio Muccino avrebbe deciso di trasferirsi.   Ma un Muccino falegname in Umbria non viene confermato, al Tgcom24, dall'agenzia che rappresenta l'attore: "E' una fake news, non ha aperto un mobilificio artigianale". La redazione di Chi invece conferma l'indiscrezione pubblicata. Da Muccino però nessuna dichiarazione. Altre voci, anch di esponenti umbri di un certo peso politico e sociale, parlano di un Muccino, rinato e felice, che avrebbe messo su bottega a Todi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento