Trasporto, il consigliere Castori a tutto campo: "Provvedimenti efficienti in tempi brevi per i pendolari"

Ferrovia centrale umbra, minimetrò, trambus, la richiesta: "Treni ex Fcu a Fontivegge e potenziamento dei servizi extra urbani"

“Ai viaggiatori in generale ma, in particolare, ai pendolari, servono certezze e servizi efficienti. Per questo, quando si parla di trasporto pubblico, l’attenzione deve essere focalizzata sulle loro esigenze”. Il consigliere comunale Carlo Castori prende una netta posizione in favore di quanti utilizzano ogni giorno il trasporto pubblico per lavoro o per studio. Nello specifico, Castori si sofferma sulla questione dell’antenna metropolitana della ex Ferrovia Centrale Umbra, che da Ponte San Giovanni a Sant’Anna garantiva il collegamento diretto e senza rotture di carico con la zona dei Ponti fino alla Parlesca, e con le zone di Balanzano e San Martino in Campo. “Da Ponte San Giovanni, ormai da oltre un anno e mezzo, non è più possibile raggiungere il centro della città, se non imponendo ai passeggeri l’utilizzo di autobus sostituitivi, con conseguenti disagi di rottura di carico e perdite di tempo”.

“Il Comune di Perugia, nel corso di quest’ultima legislatura, ha dato prova di attribuire notevole importanza alla mobilità su ferro, sostenendo l’arretramento del Frecciarossa su Milano e Torino e proponendo, nel PUMS, il progetto del TramTreno, che dovrebbe interessare proprio la zona dei Ponti. Tutto questo” – prosegue Castori – “va sicuramente nella direzione giusta ma, considerando che la tecnologia del TramTreno non sarà disponibile sino al superamento di alcuni ostacoli di ordine burocratico – amministrativo che ancora permangono a livello ministeriale, è necessario pensare a soluzioni in grado di soddisfare le richieste di mobilità di studenti e lavoratori, nel breve periodo”.

Per Carlo Castori insomma è necessario che ci si impegni per realizzare, quanto prima, il ripristino del servizio ordinario sulla tratta metropolitana perugina e nel relativo hinterland, oltre che nei collegamenti con il resto della regione lungo gli assi della ex Fcu.

Il consigliere Castori analizza poi la questione delle competenze. “Sicuramente, la questione della riapertura delle tratte della ex Fcu, dipende molto più dalla Regione Umbria che non dal Comune di Perugia, ma un’alta attenzione sul tema può essere garantita anche a livello comunale, da un impegno costante sulla questione e da azioni volte ad accelerare l’ottenimento di risultati concreti”.

In attesa della riapertura della tratta metropolitana Ponte San Giovanni – Sant’Anna, il consigliere Carlo Castori propone di prolungare i treni BusItalia della ex Fcu fino a Fontivegge così da intercettare il MiniMetrò.

“Proprio per quanto riguarda la gomma, il progetto Metrobus promette di far miracoli nel territorio metropolitano di Perugia. Tuttavia non bisogna trascurare quello che è hinterland nelle zone a ridosso dei comuni di Corciano e Magione, che dovrebbero poter essere messe in condizione di usufruire del Metrobus mediante un potenziamento della frequenza dell’attuale servizio extraurbano a mezzo autobus. Vi sono zone dell’hinterland ove attualmente passano due soli autobus al giorno nei giorni feriali. In queste condizioni è impossibile offrire un servizio funzionale per chiunque volesse lasciare a casa l’automobile e, ancor meno, per quanti debbano affrontare spostamenti giornalieri per studio o lavoro” conclude Castori.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento