menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli studenti della scuola San Paolo vestono i panni di "ambasciatori" dell'Onu: otto giovani premiati

I ragazzi hanno partecipato al progetto con impegno ed entusiasmo e otto di loro sono stati premiati per essersi distinti all’interno della propria commissione ONU per gli interventi fatti nei tre giorni di lavoro

Dal 7 al 9 maggio, 44 studenti dell’Istituto Comprensivo Perugia 3 San Paolo, hanno vestito i panni di ambasciatori e diplomatici ONU nell’ambito del progetto Imun (Italian Model United Nations) Middle School svoltosi a Roma. Gli alunni, insieme a studenti provenienti da tutta Italia, hanno partecipato a simulazioni dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ciascuno di loro, “delegato” di una specifica nazione, ha svolto le attività tipiche della diplomazia: tenuto discorsi, fatto negoziazioni con alleati e avversari, preparato bozze di risoluzioni; il tutto rigorosamente in lingua inglese. 

Il progetto, in linea con le finalità del PTOF del nostro Istituto, ha potenziato quello che nella scuola è fondamentale: la formazione di cittadini attivi e consapevoli, aperti alla conoscenza di altre culture. Hanno appreso da protagonisti, l’importanza della diplomazia, della collaborazione internazionale e della conoscenza della lingua inglese come strumento di comunicazione.

Esperti formatori Imun hanno tenuto a scuola un incontro di preparazione riguardante la storia delle Nazioni Unite, le tecniche di public speaking e come redigere una risoluzione. A ciascuno studente è stata poi assegnata una commissione per discutere e trovare risoluzioni riguardanti problematiche attuali quali i cambiamenti climatici, l’uso delle armi chimiche, l’integrazione delle minoranze etniche, i rifugiati,etc.

I ragazzi hanno partecipato al progetto con impegno ed entusiasmo e otto di loro sono stati premiati per essersi distinti all’interno della propria commissione ONU per gli interventi fatti nei tre giorni di lavoro. La partecipazione al progetto è stata per loro una grande opportunità per comprendere in prima persona il funzionamento di un’organizzazione internazionale di primaria importanza e i processi decisionali che possono cambiare le sorti del mondo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento