Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Capitini2030, presentato il progetto "Acquatour" per la riduzione dei rifiuti in plastica e l'uso consapevole delle risorse idriche

Al Capitini con ospiti di Umbra Acque, delle Guide Unite dell’Umbria, di IntGeoMod s.r.l., dell’I.R.I. - Centre Pompidou di Parigi, degli Amici della Generazione Thunberg

Una giornata dedicata al riciclo e alla lotto contro lo spreco di acqua, quella vissuta dagli alunni del Politecnico di Perugia Capitini. Tutte le classi collegate dalle proprie aule (o da casa per chi era in DAD) e i rappresentanti degli studenti in palestra hanno partecipato al lancio del progetto “AquaTour”, inserito nel più ampio progetto di Istituto “Capitini2030” e presentato in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente.

Ancora una volta per alunni e personale azioni concrete: il progetto “AcquaTour” infatti punta alla riduzione significativa dei rifiuti in plastica e all’uso consapevole delle risorse idriche. Una giornata di approfondimenti e gioco, a conclusione della quale ogni allievo ha ricevuto una borraccia di istituto che potrà utilizzare al posto delle bottiglie in plastica; e nel contempo sono stati messi in funzione erogatori per riempire le borracce in sostituzione dei distributori automatici di bottigliette.

Ma non solo: i ragazzi dell’indirizzo Informatico, in collaborazione con quelli del corso Turistico, produrranno un’APP per geolocalizzare le fontanelle pubbliche di acqua potabile della città di Perugia.

“Impegnarsi per il futuro, cambiare il nostro sistema di valori e avere il coraggio di sostenere le proprie idee”: è l’invito rivolto a tutti da Giacomo Gilmozzi, dell’Institut de Recherche et d’Innovation du Centre Pompidou, Coordinatore del collettivo Internazionale dell’associazione Amici della Generazione Thunberg (AAGT), che si è collegato per un apprezzatissimo intervento da Parigi.

Hanno partecipato all’evento la professoressa Sabrina Pignatelli che ha coordinato le diverse fasi della giornata; Andrea Vitali, Responsabile della Gestione Operativa di Umbra Acque, che ha presentato il progetto “Case dell’acqua”; Roberta Pigliapoco che ha riassunto le iniziative del Progetto d’Istituto Capitini2030; Catia Melani - Guide Unite dell’Umbria, per il Progetto “Bibe viator”: un itinerario di fontanelle per chi ha sete di conoscenza; Gabriele Lena, Presidente IntGeoMod s.r.l. - ICT e tecnologie 4.0 per il territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitini2030, presentato il progetto "Acquatour" per la riduzione dei rifiuti in plastica e l'uso consapevole delle risorse idriche

PerugiaToday è in caricamento