INVIATO CITTADINO Artista umbro conquista la Cina: "Per me è stata un’immensa soddisfazione"

Lo scultore magionese Sestilio Burattini trionfa nella Repubblica popolare cinese con una colossale opera in bronzo

Sulle orme del compaesano Fra’ Giovanni, predecessore di Marco Polo, indefesso esploratore del lontano Oriente e autore della “Historia Mongalorum”. Lo scultore magionese Sestilio Burattini trionfa nella Repubblica popolare cinese con una colossale opera in bronzo. Realizzata nel Paese dei Mandarini, ma… parla italiano.

Che fosse un artista di rilievo internazionale era assodato. Ma il ripetersi di successi in tutti i continenti è la prova provata della valentia indiscutibile di questo artista originalissimo e di rara creatività. Oltre che generoso: infatti troviamo le sue opere al centro di rotatorie, come quella “ventosa” davanti alla questura al Pian di Massiano. O quella che ci accoglie prima di entrare nella sua natia Pian di Carpine.

L’opera è stata selezionata tra quelle di numerosi artisti confluiti nella terra dei Mandarini da tutto il globo terraqueo. Memori dell’insegnamento del Grande Timoniere, gli attuali governanti (sebbene ormai lontani dal pensiero di Mao) hanno proposto il tema della terra come elemento primario del lavoro umano e della sopravvivenza dell’homo sapiens.

“Per questo – dice Sestilio - ho voluto rappresentare ‘semi di vita’, in senso metaforico e letterale”.

Come hai preso questa tua importante vittoria?

“Per me è stata un’immensa soddisfazione, anche se è la seconda volta che le mie opere vengono collocate in Cina”. Dunque: repetita iuvant. E conferiscono meritata autorevolezza ai magionesi-perugini che amano il lavoro di Sestilio.

L’emozione è comprensibilmente legata all’enorme platea costituita dalla sterminata popolazione cinese.

Insomma, un record di altezza – ben otto metri, basamento escluso – e di peso. Non solo materiale…

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Cina è vicina, è stato detto. E il linguaggio universale dell’arte è capace di mettere in comunicazione mondi apparentemente, e geograficamente, così distanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento