Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Sciopero globale del clima, in corteo a Perugia per un futuro "longevo"

La voce dei partecipanti: "Ci sono dei momenti in cui è impossibile rimanere a casa"

Riceviamo e pubblichiamo
di Greta Tartocchi

Un 27 settembre 2019, tra slogan, bandiere e megafoni, oggi il centro storico di Perugia è stato teatro del grido di protesta di centinaia di giovani - e non solo - che si sono uniti al terzo sciopero globale per il clima. Il corteo, partito da piazza Partigiani, ha visto protagonisti studenti di tutte le scuole e la causa sembra aver colpito anche la sensibilità dei più piccoli: "È giusto che gli adulti ci diano il buon esempio, ma ora siamo noi il futuro, e siamo noi per primi che dobbiamo migliorare - anzi, direi salvare - il nostro pianeta" dice Francesca, 11 anni.

Ma quanto davvero è stato importante per i cittadini di Perugia scendere in piazza oggi? Risponde Edoardo, che alla marcia ha partecipato insieme a suo figlio. "Estremamente importante. Credo ci siano momenti storici in cui, a prescindere dall'etá, non si possa rimanere a casa".

Tra i manifestanti non è mancato chi ha colto l'occasione per far presente lo scarso interesse dimostrato dai nostri governanti sul tema. In ogni modo, quella che è la generazione Z, oggi è riuscita a riscattarsi dalle sempre più costanti critiche di ignavia, dimostrando in prima fila la propria determinazione a voler cambiare le cose per un futuro pulito e - possibilmente - longevo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero globale del clima, in corteo a Perugia per un futuro "longevo"

PerugiaToday è in caricamento