Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

Il rumore come fonte di ordine ed energia: scienziati da tutto il mondo in arrivo a Perugia

A 40 anni dalla scoperta della Risonanza Stocastica va in scena il Congresso Internazionale Stochastic Resonance Forty Years (SR40), organizzato dal Laboratorio NiPS diretto dal professor Gammaitoni

Scienziati da tutto il mondo in arrivo a Perugia, dove da lunedì 13 a mercoledì 15 settembre è in programma il Congresso Internazionale Stochastic Resonance Forty Years (SR40). Un prestigioso momento di confronto sulla scienza del rumore, organizzato dal Laboratorio NiPS (Noise in Physical Systems) del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università degli Studi di Perugia, per celebrare i 40 anni dalla scoperta del fenomeno della Risonanza Stocastica, avvenuta nel 1981 presso l’Università La Sapienza di Roma, a cura del gruppo del professor Giorgio Parisi, già Presidente dell’Accademia dei Lincei.

La Risonanza Stocastica è un fenomeno fisico in cui il rumore, normalmente considerato sinonimo di confusione, contribuisce a mettere ordine piuttosto che disturbare i sistemi nei quali si manifesta. Un comportamento insolito e contro intuitivo in cui il rumore, da quello acustico a quello elettronico, anziché essere fonte di disordine e degrado, svolge un ruolo positivo promuovendo il raggiungimento di un più alto grado di regolarità e ordine.

Una teoria che è divenuta negli ultimi quaranta anni così diffusa da essere quasi pervasiva nei campi più differenti di ricerca, dalla biologia alla medicina, dal clima all’elettronica. Il rumore di cui i congressisti riuniti a Perugia si occuperanno non è solo quello acustico, il fastidio che aggredisce spesso le nostre orecchie. Si tratterà soprattutto di rumore come segnale elettronico, rumore come fluttuazioni imprevedibili e caotiche di mercati finanziari, come variazioni del clima trattabili solo in termini statistici o rumore come elemento fondamentale nelle dinamiche di sistemi biologici come nei neuroni del cervello umano o fluttuazioni nella propagazione delle epidemie Il rumore, insomma, come filo conduttore per un’ampia gamma di discipline e campi di ricerca dalla fisica alla medicina.

Il gruppo dei ricercatori perugini del Laboratorio NiPS, diretto dal professor Luca Gammaitoni, è uno dei principali protagonisti mondiali in questo campo ed è impegnato nello studio delle applicazioni della Risonanza Stocastica ai settori della micro energia e delle misure ad elevata sensibilità. Le ricerche del NiPS hanno assunto un rilievo anche in ambito applicativo, perché da esse è nato lo spin-off Universitario Wisepower srl, azienda da anni attiva nella realizzazione di sensori che utilizzano il rumore come fonte di energia. Grazie ai brevetti sviluppati da Wisepower srl, l’azienda è oggi leader internazionale nel monitoraggio strutturale mediante dispositivi wireless che funzionano senza batterie.

“Grazie agli studi sugli effetti positivi del rumore, abbiamo brevettato generatori di corrente elettrica così efficienti e piccoli da poter sfruttare le vibrazioni naturalmente presente nell’ambiente”, dichiara Valentina Bacchettini, amministratrice della Wisepower srl che sponsorizza e partecipa all’organizzazione del convegno internazionale SR40.

Il rumore torna protagonista della scena perugina dopo che già nel 2008 e nel 2013 congressi  internazionali dedicati a questa disciplina avevano animato le scene del capoluogo umbro. In questo 2021, anno difficile e impegnativo per la comunità scientifica a livello internazionale, celebrare in presenza un convegno come questo è un segno di fiducia nel futuro e di volontà di rinascita. Al convegno si parlerà anche di Covid-19, con una speciale sessione dedicata al ruolo delle fluttuazioni nell’evoluzione della pandemia, studiata con opportuni modelli dinamici predittivi.

E per condividere questo spirito e entusiasmo anche con la città, gli organizzatori hanno voluto affiancare al convegno scientifico anche un evento pubblico di grande prestigio. Nel pomeriggio del 15 Settembre, alle ore 18:30, in collaborazione con il POST, Museo della Scienza di Perugia, si terrà presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi, una conferenza del professor Giorgio Parisi aperta al pubblico, in cui Parisi racconterà il percorso che ha portato alla scoperta della Risonanza Stocastica. Con lui anche Angelo Vulpiani e Roberto Benzi, coautori del primo lavoro sulla Risonanza e Luca Gammaitoni, direttore del NiPS. L’evento è inserito anche nelle manifestazioni di Sharper.- Notte Europea dei Ricercatori. 

Un appuntamento questo che trasforma un “semplice” congresso scientifico in un appuntamento culturale per la città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rumore come fonte di ordine ed energia: scienziati da tutto il mondo in arrivo a Perugia

PerugiaToday è in caricamento