Nonna centenaria dona 130mila a Comune e parrocchia: "Il nostro paesello deve vivere ed essere conosciuto"

Ecco cosa saranno destinati secondo i voleri della signora Lisandrelli

L'amore per il proprio paesello si dimostra in tante maniere: con l'impegno civico, con il mettersi al servizio dell'amministrazione o con la cultura. Nonna Pina, al secolo Giuseppa Lisandrelli, 99 anni da compiere tra poco ha deciso di dimostrare il grande amore per il piccolo borgo di Scheggia - paese incantevole sull'appennino ma con un forte spopolamento e pochi fondi a disposizione - mettendo in piedi una fondazione intitolata al padre e al fratello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli obiettivi sono due: finanziare tutte quelle azioni di promozione del territorio con l'obiettivo di fermare lo spopolamento e ridare linfa al settore turistico. In più il finanziamento del restauro della sacrestia della chiesa di San Filippo e San Paterniano. Nonna Pina regalerà dunque al Comune e alla sua parrocchia qualcosa come 130 mila euro. "Due nobili gesti che resteranno per sempre nei cuori dei suoi concittadini e che la faranno ricordare coma una delle più generose benefattrici di Scheggia": hanno sentenziato il sindaco Fabio Vergari e il parroco Don Matteo Monfrinotti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Coronavirus e Fase 2, nuova ordinanza della presidente della Regione Umbria: le attività che riaprono dal 3 giugno

Torna su
PerugiaToday è in caricamento