Successo per la sanità umbra: siamo tra i migliori d'Italia: premiate 4 eccellenze nell'assistenza agli anziani

Premiate da Onda (osservatorio nazionale sulla salute) tre residenze della Usl Umbria 1 con tre bollini rosa -argento e una con due bollini

Un altro importante riconoscimento per la nostra sanità, in particolare per la Usl Umbria1 . Ben 4 strutture residenziali assistenziali per anziani non autosufficienti sono state premiate oggi dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda) nell’ambito della seconda edizione dei Bollini Rosa - Argento.

Si tratta delle residenze Casa dell’Amicizia Alessandro Seppilli a Perugia e San Sebastiano e Olindo Brancaleoni a Panicale che hanno ottenuto il massimo riconoscimento cioè i tre bollini rosa-argento, e la residenza Santa Margherita di Perugia, nella sua sede provvisoria in via Enrico dal Pozzo, che si è aggiudicata due bollini, che entrano così nella rosa delle 153 migliori strutture sanitarie socio-assistenziali italiane premiate per l’edizione 2019-2020.

Il riconoscimento biennale viene attribuito alle strutture pubbliche o private accreditate attente al benessere, alla tutela della dignità e in grado di garantire una gestione personalizzata, efficace e sicura delle persone ricoverate in base a vari requisiti. Tra cui l’assistenza clinica e l’umanizzazione delle cure.

“E’ un riconoscimento importante per la nostra Azienda – commenta il direttore generale Andrea Casciari - che negli ultimi anni ha investito molto in termini di riqualificazione strutturale, di riorganizzazione e di umanizzazione, e che va a premiare l’impegno di tutti gli operatori che ogni giorno lavorano in queste strutture assistenziali per anziani, coordinati da Ilaria Vescarelli nel distretto del Perugino e da Maria Chiara Lucifora nel distretto del Trasimeno”.

“Dopo i bollini rosa per gli ospedali – sottolinea Manuela Pioppo, responsabile dello staff Sviluppo Qualità e Comunicazione – nell’ottica del progressivo miglioramento dell’offerta assistenziale, ci stiamo impegnando sempre di più per favorire e far emergere anche la qualità delle strutture territoriali, dove, non a caso, è previsto a breve anche l’accreditamento istituzionale regionale”. L’iniziativa gode del patrocinio di 12 Società scientifiche e Associazioni in ambito geriatrico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento