Ospedale di Perugia, divise colorate per il personale. E arrivano i nuovi materassi

Dai colori si riconoscerà la qualifica: l'operazione cambio divise coinvolge tutti i 3000 dipendenti, compresi addetti alla portineria, al centralino, alla manutenzione, cuochi, tecnici e personale amministrativo

Un colore per identificare il ruolo degli addetti sanitari al 'Santa Maria della Misericordia': infermiere verde mela, operatore socio sanitario arancione, ostetrica glicine, riabilitatore azzurro, dietista fuxsia, tecnico di radiologia e laboratorio rossa, operatori di sala operatoria blu, medico celeste. 

A comunicarlo è la direzione dell'azienda ospedaliera di Perugia, che in questi giorni sta distribuendo (fino al 19 agosto presso l'aula Ugo Mercati) le nuove divise da lavoro: per ogni operatore cinque completi per il cambio, per garantire l'approvvigionamento pulito (divisa, scarpe e felpa, tutti colorati in base alla qualifica). Il tessuto delle nuove divise è certificato oeko-tex per garantire qualità e confort per gli operatori. Anche le divise degli operatori del 118 cambiano colore e diventano giallo fluo per garantire una alta visibilità anche di notte. Sono confezionate con tessuti ignifughi e idrorepellenti, polifunzionali e impermeabili.

Per garantire costantemente le divise al personale delle aree critiche, sono stati installati dei distributori automatici all’altezza dei Blocchi operatori, dove l’operatore sanitario, utilizzando il badge aziendale, inserisce la divisa utilizzata e ritira quella pulita, solo se ha un credito personale, conteggiato mediante la lettura del tag digitale UHF applicato al prodotto.

Questa operazione di cambio delle divise coinvolge tutti i 3000 dipendenti; oltre al personale sanitario vengono sostituite  le divise degli addetti alla portineria, centralino, addetti alla manutenzione, cuochi, tecnici e personale amministrativo. Per la identificazione delle figure professionali, grazie al colore delle divise, il cittadino/utente potrà controllare i poster che sono affissi in più aree dell’ospedale. 

In una nota, l’ospedale comunica che sono in corso anche le operazioni di sostituzioni dei materassi con nuovi prodotti antidecubito tecnologicamente innovativi e tracciabili attraverso tag digitali, che garantiscono la prevenzione delle lesioni da pressione. Alle strutture di degenza viene inoltre fornita la biancheria per gli 830 posti letto, completamente tacciabile per seguire le varie fasi di sostituzione e lavaggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla consegna delle nuove divise agli operatori sanitari  e alla verifica della qualità dei beni di miglioramento della assistenza hanno presenziato i rappresentanti della Direzione medica, il direttore sanitario Simona Bianchi e il commissario straordinario Marcello Giannico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • IMPORTANTE E' stato ritrovato a Perugia un Gatto del Bengala: si cerca il proprietario

  • Due giovani imprenditori umbri coraggiosi: nuova apertura a Perugia in centro storico

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento