menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
San Sisto

San Sisto

La città che cambia - Nuova vita per San Sisto, dalla piazza di quartiere a piscina e campi da tennis: tutti i progetti

L'amministrazione comunale punta alla valorizzazione di San Sisto. Ecco come potrebbe cambiare quartiere e la viabilità

Rivoluzione per San Sisto, uno dei quartieri più popolosi di Perugia. Dalla creazione della piazza del quartiere fino al potenziamento del polo sportivo con la realizzazione della piscina e dei campi da tennis, la giunta ha approvato la delibera riguardante tutte le azioni strategiche per San Sisto e volte al recupero e alla riqualificazione dei centri urbani.

Ecco tutte le soluzioni proposte per il quartiere che porteranno, secondo l’Esecutivo di Palazzo dei Priori,  a un’autentica rivoluzione sotto il profilo della valorizzazione del quartiere. Tra i punti nodali quello della costruzione di una piazza che possa diventare un punto identitario del quartiere, il miglioramento del sistema della sosta,  il potenziamento del polo sportivo, l’incremento della viabilità ciclabile e pedonale, il potenziamento della pubblica illuminazione e la promozione di orti urbani.

Sul fronte della viabilità invece, la realizzazione del sottopasso lungo viale San Sisto per superare i disagi connessi all’attuale attraversamento ferroviario, la realizzazione di un’ulteriore stazione ferroviaria  intermedia tra quelle di Ellera e di San Sisto (metropolitana di superficie) e l’adeguamento delle intersezioni stradali e la realizzazione del raccordo viario tangenziale.

Gli uffici comunali hanno redatto, sull’esempio di quanto fatto tempo fa per Fontivegge, Bellocchio e Madonna Alta e poi per San Marco e Borgo XX giugno in collaborazione con l’Università degli studi di Perugia, una serie di “schede programmatiche”. Schemi strategici dove sono individuate le principali problematiche dei quartieri, gli obiettivi di riqualificazione e le azioni progettuali per raggiungerli. Su queste ipotesi di lavoro parte ora una intensa fase partecipativa: a seguito degli incontri con la cittadinanza le schede potranno essere eventualmente modificate sulla base delle proposte e delle esigenze che verranno manifestate dai cittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento