Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

San Francesco Patrono d'Italia, maxi spiegamento di forze: 200 agenti, Assisi 'blindata'

Per il 3 e il 4 ottobre - in previsione dell’afflusso di numerosi pellegrini - la Questura di Perugia ha disposto "misure straordinarie di ordine pubblico e controllo del territorio"

Maxi spiegamento di forze per le celebrazioni di San Francesco d’Assisi Patrono d’Italia. Per il 3 e il 4 ottobre - in previsione dell’afflusso di numerosi pellegrini - la Questura di Perugia ha disposto "misure straordinarie di ordine pubblico e controllo del territorio" ad Assisi e Santa Maria degli Angeli. In campo per i controlli antiterrorismo e per "assicurare il regolare svolgimento delle funzioni 200 uomini e donne, unità cinofile, team artificieri, squadre U.O.P.I. – Unità Operative di Primo Intervento della Polizia di Stato e Squadre Operative di Supporto (S.O.S.), specializzate negli interventi ad alto rischio". 

Come sottolineato dal Questore di Perugia, Antonio Sbordone, "il carattere nazionale dell’evento, in concomitanza con le iniziative elettorali nonché il difficile momento politico e sociale internazionale richiede una particolare attenzione da parte delle Istituzioni preposte a garantire la sicurezza e l’incolumità dei fedeli".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Francesco Patrono d'Italia, maxi spiegamento di forze: 200 agenti, Assisi 'blindata'

PerugiaToday è in caricamento