rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità Assisi

La Via di Francesco, l'Umbria protagonista nella nuova monografia Meridiani Cammini

Nel volume un'intervista a monsignor Paolo Giulietti: "Sono i luoghi e la terra che ci parlano per scoprire e in qualche modo rivivere l’esperienza spirituale del Poverello"

La via di Francesco è "una bellissima occasione per attraversare il cuore verde d’Italia, dalla Toscana sud-orientale lungo tutta la linea appenninica dell’Umbria, dove la natura è ancora la protagonista assoluta e la storia si respira a ogni pietra e ogni borgo. Ma soprattutto l’occasione per fare i conti con quell’inquietudine che è la nota più evidente della contemporaneità, quell’insoddisfazione smaniosa che ci muove ogni giorno".

Il cammino di san Francesco che segue l'itinerario La Verna, Pieve Santo Stefano, Sansepolcro, Citerna, Città di Castello, Pietralunga, Gubbio, Valfabbrica, Perugia, Assisi, è al centro della monografia “Via di Francesco” di Meridiani Cammini.

Il racconto di circa 200 chilometri di cammino, con tappe percorribili anche in bicicletta o in sella al cavallo, che permettono di conoscere tradizioni antiche come quella rappresentata dalle piante medicinali e riportare alla luce le memorie storiche della comunità.

Nel volume una llunga intervista a monsignor Paolo Giulietti, arcivescovo di Lucca e già vescovo ausiliare a Perugia, nonché camminatore appassionato che spiega come mai questa Via è un unicum: "Ogni percorso di pellegrinaggio ha un suo messaggio; nei grandi itinerari storici esso vive a molteplici livelli: storico, artistico, spirituale, culturale. Nelle nuove vie – e la Via di Francesco è una di esse – esso si lega a caratteri diversi. In questo caso, si tratta senza dubbio della possibilità di scoprire e in qualche modo rivivere l’esperienza spirituale del Poverello. Più che l’itinerario, sono i luoghi e la terra che ci parlano, facendoci rileggere quasi dall’interno le gesta narrate dalle Fonti (libro indispensabile). La presenza francescana è ben viva lungo la Via, con diversi conventi e monasteri ancora abitati e i cui religiosi sono ben contenti di incontrare - a volte anche di ospitare - i pellegrini per aiutarli a meglio comprendere la figura e il messaggio di Francesco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Via di Francesco, l'Umbria protagonista nella nuova monografia Meridiani Cammini

PerugiaToday è in caricamento