La comunità salesiana perugina piange don Giorgio Rivosecchi

Il sacerdote è morto a Roma dove era ricoverato da oltre un anno. Il ricordo che ha lasciato come religioso e docente

La comunità salesiana di Perugia comunica, con grande dolore, che è venuto a mancare ieri, festa di Cristo Re, l'amatissimo confratello don Giorgio Rivosecchi, salesiano.

Aveva 94 anni, 75 di professione religiosa e 65 di sacerdozio. Don Giorgio era stato a Perugia dal 1954 fino all’anno scorso. L’ultimo anno l’ha trascorso nell’infermeria salesiana a Roma, comunità Zatti. Aveva insegnato alla scuola media e al liceo dell'istituto salesiano di Perugia.

"La comunità salesiana è onorata d’averlo avuto come confratello, insegnante e confessore per tantissimi anni. Sarà ricordato come un religioso fedele, una persona di grande umanità, sempre gentile, sempre sorridente" si legge nel messaggio con il quale è stata data la notizia.

Una notizia che "ci rattrista perché scompare una figura carismatica della famiglia salesiana di Perugia, che ha formato ed educato varie generazioni di giovani che lo ricordano con gratitudine. Al tempo stesso siamo confortati dall’esempio che ci ha lasciato di bontà e di Fede" ricordano con un loro messaggio gli ex allievi salesiani.

Nei primi giorni di ottobre era deceduto don Giorgio Colajacomo, direttore dell'istituto salesiano di Perugia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento