INVIATO CITTADINO Rotatoria Seppilli, il Comune finalmente interviene

Un intervento lungamente atteso e divenuto ormai oggetto di sapide ironie, circa la “celerità” delle amministrazioni locali

Finalmente il Comune interviene alla rotatoria Seppilli, vicino all’ex Fiat. Un intervento lungamente atteso e divenuto ormai oggetto di sapide ironie, circa la “celerità” delle amministrazioni locali.

Quando, all’epoca, ci interessammo della questione – su sollecitazione di numerosi lettori – qualcuno ci rispose in modo francamente risibile. Ci dissero, infatti, che non si poteva intervenire fin quando il perito dell’assicurazione non avesse preso visione degli effetti del sinistro e quantificato l’entità del danno. Non bastava qualche foto? E un sopralluogo non si poteva fare? Ciascuno di noi può aver avuto esperienze con periti e liquidatori, anche fino a perdere le staffe. Ma, di certo, la questione non si è trascinata per anni senza nulla concludere.

Come sia, negligenze a parte, finalmente il Comune di Perugia ha incaricato un operaio di sistemare. È al lavoro da stamane e un amico ci ha mandato lo scatto in pagina. Interrogato sul lavoro in atto, l’addetto ha laconicamente risposto “Ce se prova”.

In effetti, qualcosa si comincia a vedere. Il lastricato intorno è stato risarcito. Il muretto circolare che delimita la (chiamiamola così) fontana inizia ad essere ricostruito. Quando quella rotatoria sarà resa degna con qualche oggetto estetico, come una scultura posta al centro o qualche altro elemento di caratura artistica? Ci sono fior di scultori (penso a Sestilio Burattini, Massimo Arzilli o altri) che donerebbero volentieri una loro opera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La rotatoria intestata al nome e alla memoria di Alessandro Seppilli (già sindaco socialista di Perugia, 1953-1964, igienista e medico di vaglia, promotore della Fondazione Angelo Celli e padre dell’antropologo Tullio), riacquisterà un aspetto dignitoso. Il personaggio se lo merita. La città pure.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento