Attualità

INVIATO CITTADINO Aruna, della Sierra Leone, ripulisce l'Arco Etrusco

Gli è stato maestro di civismo e disponibilità, Italo, il “custode” della piaggia di San Fortunato. Così Aruna si è messo in proprio e si sta dando da fare per ripulire l’Arco Etrusco dalla parietaria che trionfa rigogliosa fra i conci

Ecco l’integrazione che ci piace. C’è chi ozia e va a zonzo, aspettando l’ora del pranzo e della cena e chi invece, come Aruna, si adopera per dare una mano alla città che lo ospita.

Fra i richiedenti asilo che stanno in Via Pozzo Campana 22, c’è anche questo giovane della Sierra Leone. Lo abbiamo presentato ai nostri lettori in occasione della rimozione della parietaria dalla zona delle scalette che congiungono via Pozzo Campana con la Piazzetta della Sinagoga, davanti alla Soprintendenza e a Palazzo Brutti.

Gli è stato maestro di civismo e disponibilità, Italo, il “custode” della piaggia di San Fortunato. Così Aruna si è messo in proprio e si sta dando da fare per ripulire l’Arco Etrusco dalla parietaria che trionfa rigogliosa fra i conci. La foto è dell’amico Silvano Monarca, attento tutore del Borgo d’Oro, a sua volta, autentico esempio di virtù civiche. Ci scrive: “È commovente! Può essere un buon esempio di integrazione e di civismo da fare invidia a noi perugini”. Ogni tanto, per fortuna, ci piace dare ai nostri lettori buone notizie. Grazie, Aruna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Aruna, della Sierra Leone, ripulisce l'Arco Etrusco

PerugiaToday è in caricamento