Rifiuti abbandonati e differenziata scorretta, il sindaco Risini: "Tolleranza zero e multe fino a 3mila euro"

Il primo cittadino di Città della Pieve contro "i campioni di inciviltà": "Danneggiano i cittadini che si comportano correttamente"

Il sindaco Fausto Risini se la prende con i campioni di inciviltà che non capiscono come si faccia la differenziata e che noin si abbandonano i rifiuti in giro. Promettendo controlli serrati e multe salate.

"In barba agli avvisi, al decoro, alle leggi, alle disposizioni regolamentari, al rispetto per gli altri concittadini, per l'ambiente e per le giovani generazioni, vi sono campioni di inciviltà che continuano ad abbandonare e gestire i propri rifiuti in maniera impropria e totalmente ingiustificabile". Il sindaco di Città della Pieve non ci sta e annuncia la tolleranza zero, con multe fino a tremila euro.

"Non vi sono più giustificazioni plausibili per non conferire correttamente i rifiuti - dice il sindaco - Abbiamo il servizio porta a porta per organico, carta/cartone/tetra pak, plastica e rifiuto residuo e due riciclerie perfettamente operative, oltre alle tre isole ecologiche (San Pietro-Sant'Agostino-via Fra' Bartolomeo da Castel della Pieve) ad uso esclusivo degli operatori economici e delle utenze stagionali autorizzati dal Comune", quindi l'abbandono di rifiuti e la mancata correttezza della raccolta differenziata non sono più comprensibili.

Comportamenti scorretti che gravano sulle tasche dei cittadini onesti e virtuosi e mettono a rischio la salute della collettività minacciando l'ambiente ed i suoi servizi eco-sistemici.

Il sindaco Risini ha ricordato anche che il 60,38% di raccolta differenziata doveva già raggiunta nel 2016 e che l'obiettivo del 72,3% da raggiungere entro fine anno 2020 è ancora lontano. Eppure c'è ancora chi abbandona rifiuti in maniera impropria.

Ultimo annotazione per i furbetti: "I conferimenti porta a porta di ogni singola utenza sono monitorati dagli operatori della T.S.A. che registrano ogni svuotamento, per cui è possibile rilevare chi non ha mai conferito o chi conferisce in modo irregolare, attivando gli opportuni accertamenti". Per i cittadini, infine, c'è anche la app da scaricare (TSAPP), il telefono 075 847721 di Trasimeno Servizi Ambientali o il sito web https://www.tsaweb.it/ dove ottenere tutte le informazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento