"L'unione fa la differenziata", come cambia la raccolta dei rifiuti nella zona del Trasimeno

Nuovi contenitori, ecoisole informatizzate e un nuovo sito web di Tsa. Le novità per Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno

“L’unione fa la differenziata” è lo slogan lanciato da Trasimeno servizi ambientali, comuni di Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno, Auri e Gest, per il nuovo progetto di raccolta dei rifiuti che prevede un nuovo sistema di raccolta dell’organico domiciliare, nuovi contenitori per carta e secco residuo, ecoisole informatizzate, tracciamento dei contenitori.

Le novità sono illustrate da Alessio Lutazi amministratore delegato TSA, Antonello Malucelli direttore TSA, Alessia Dorillo presidente TSA e in diretta streaming le amministrazioni dei Comuni coinvolti.

Le modifiche di servizio previste per i Comuni di Castiglione del Lago e Passignano riguarderanno sia le utenze domestiche, singole e condominiale, sia le utenze non domestiche che passeranno a una raccolta domiciliare di tutti le frazioni merceologiche. Ad ogni utenza domestica verranno forniti 3 mastelli per la raccolta del secco residuo, della frazione organica e della carta e cartone. Per la raccolta della plastica, ad ogni utenza domestica verrà fornito un kit annuale di sacchi in polietilene da 66 litri. Ad ogni condominio verranno consegnati dei contenitori carrellati per la raccolta del secco residuo, dell’organico, della plastica e della carta e cartone. I contenitori assegnati saranno muniti di serratura gravitazionale ed ogni nucleo familiare avrà a disposizione le chiavi dei contenitori riservati al proprio condominio. Il volume e il numero dei contenitori varierà in base alle unità abitative. Al fine di contabilizzare gli svuotamenti di ogni utente in maniera propedeutica all’introduzione della tariffazione puntuale sui rifiuti, tutte le attrezzature saranno dotate di codice Radio frequency identification) associato in maniera univoca all’Utenza Singola.

Le utenze non domestiche, sono state raggruppate in tre macrocategorie: uffici, agenzie e studi professionali; attività commerciali non alimentari; commercio alimentare e ristorazione. La dotazione delle attrezzature per la raccolta sarà congruente con la tipologia dell’utenza da servire. Anche in questo caso i contenitori ed i mastelli saranno tutti dotati di codice Rfid che coniuga in maniera univoca l’utenza non domestica ai contenitori.

“La qualità è il valore fondamentale per non essere esclusi dal mercato e collaborare con i consorzi - dichiara la presidente TSA Alessia Dorillo - Preferiamo metterci un giorno in più, ma fare bene: non ci piacciono i numeri per i numeri ma puntiamo ad una raccolta che faccia davvero la differenza”.

Tra i miglioramenti del servizio è prevista l’installazione di Ecoisole Informatizzate nei territori interessati per il conferimento di secco residuo, plastica, carta/cartone e frazione organica. L’attivazione della campagna di comunicazione e distribuzione dei nuovi contenitori presso tutte le utenze è prevista a partire dal 1° dicembre e sarà attuata secondo la modalità “porta a porta” dagli addetti incaricati di TSA e opportunamente formati.

Progressivamente verranno eliminati gli attuali contenitori stradali, ad eccezione delle campane per il vetro. Il nuovo servizio di raccolta sarà attivo a partire dal 1° febbraio 2021 nel Comune di Passignano sul Trasimeno e a partire dal 1° marzo 2021 nel Comune di Castiglione del Lago.

La presidente Dorillo ha voluto ringraziare "i dipendenti di Tsa per il lavoro svolto e l'impegno di questi anni. Un graie particolare alle squadre Covid che stanno facendo un ottimo lavoro".

Rinnovato anche il sito internet di Trasimeno servizi ambientali (leggi qui) e l'istituzione di un numero di messaggistica immediata per i cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento