Attualità

Lotta ai tumori, la Fondazione Veronesi finanzia il progetto di due ricercatori dell'Unipg

Un risultato di grande prestigio per due scienziati dell’Università di Perugia. Lo scopo del progetto è quello di individuare nuove molecole in grado di colpire selettivamente una proteina chiave nella proliferazione di diversi tumori

Un risultato di grande prestigio per due scienziati dell’Università degli Studi di Perugia e per poter fare passi in avanti nella lotta ai tumori. La fondazione “Umberto Veronesi” ha infatti deciso di finanziare il progetto - presentato dal dottore Andrea Astolfi, coordinato da Maria Letizia Barreca, professore associato del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche – “Tuning the Precision Oncology on the PI3K/AKT/mTOR pathway”. Lo scopo è quello di individuare nuove molecole in grado di colpire selettivamente una proteina chiave nella proliferazione e nella sopravvivenza di diversi tipi di tumori solidi come il cancro al seno, o di tumori rari come la leucemia mieloide acuta.  

Lo studio ha inoltre l'obiettivo di costruire una piattaforma online facilmente consultabile contenente tutte le informazioni note riguardanti l’inibizione di questa proteina (chiamata AKT) e di altre proteine coinvolte nel suo pathway, come PI3K e mTOR. Questo strumento digitale potrà supportare la comunità scientifica nella ricerca e sviluppo di nuove strategie nell'oncologia di precisione.

La Fondazione ha ricevuto ben 557 domande, nel 2021 erogherà 110 borse di ricerca annuali, raggiungendo ricercatori in 44 Istituti di Ricerca e Università di 27 differenti città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai tumori, la Fondazione Veronesi finanzia il progetto di due ricercatori dell'Unipg

PerugiaToday è in caricamento