menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus e crisi, tavolo permanente contro i licenziamenti in Umbria

L'assessore Fioroni: "Pronti a mettere in campo ogni strumento strategico utile"

Un 'tavolo' per affrontare la crisi economica causata dal coronavirus e l'incubo licenziamenti dopo la pandemia. "La Regione - sottolinea l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Michele Fioroni - è pronta a mettere in campo ogni strumento strategico utile ad una sinergica composizione delle problematiche che si presenteranno. Stiamo affrontando già le conseguenze della crisi economica derivante dalla diffusione del virus Covid-19 e con attenzione guardiamo ai preoccupanti allarmi del mondo produttivo".

E ancora: "Siamo pertanto pronti a lavorare insieme con le Agenzie regionali e i diversi attori coinvolti per fronteggiare quelli che saranno gli ulteriori effetti della grave congiuntura economica negativa che stiamo vivendo. A tal fine strategico sarà il rinnovato ruolo assunto dalle Agenzie regionali – conclude l’assessore -, pensato per rispondere con maggior flessibilità alle esigenze del tessuto produttivo del nostro territorio". 

Palazzo Donini, con una nota, sottolinea che "una sede stabile di confronto sul tema delle crisi d’impresa settoriali o territoriali con i diversi attori - organizzazioni sindacali, rappresentanze datoriale, agenzie e società regionali - rappresenta una modalità di condivisione di informazioni e confronto per la predisposizione di politiche e strumenti che la Giunta Regionale dell’Umbria intende attivare nell’ambito delle proprie competenze".

L’obiettivo "è quello di approntare con il contributo di tutti i soggetti coinvolti un insieme organico di strumenti in grado di interfacciare le crisi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento