Recupero dell’aereo del grande attore Bud Spencer: il sindaco di Foligno dice sì

Condivisa la proposta dello sportivo e imprenditore assisiate Marcello Betti. L’aereo dell’attore giace abbandonato all’aeroporto San Francesco, negletto in mezzo a vecchi velivoli in rottamazione

Foto Marcello Betti ,Vista frontale dell'aereo di Bud Spencer

Recupero dell’aereo di Bud Spencer. Il sindaco di Foligno dice ci sto. Condivisa la proposta dello sportivo e imprenditore assisiate Marcello Betti. Lo abbiamo raccontato in un precedente servizio molto letto: l’aereo dell’attore e sportivo (assurto a fama cinematografica internazionale) giace abbandonato all’aeroporto San Francesco, negletto in mezzo a vecchi velivoli in rottamazione. Si tratta di un bimotore I-KIMM PA23 che il mitico Bud (all’anagrafe Carlo Pedersoli) utilizzò più volte, facendo capo agli aeroporti di Foligno e Perugia dove era praticamente di casa.

Marcello Betti, sportivo e imprenditore dalle molteplici e variegate curiosità, si è attivato per salvare quanto resta di questo cimelio, ipotizzando anche un eventuale recupero funzionale.

Racconta: “Vedendo questo cimelio abbandonato, mi è subito venuto in mente come poterlo recuperare per sottrarlo all’incuria e all’abbandono, restaurarlo e conservarlo in luogo appropriato, per il godimento dei tanti fan che ancora vedono e apprezzano i film dell’attore scomparso”.

Come fare? Innanzitutto, informarsi sulle questioni proprietarie.

 E dunque quel vulcano di Betti assume informazioni dal liquidatore dell’Air Columbia, Sergio Acconcia di Chieti e dall’avvocato Alberto Minasi Della Rocca.

Da questa ricognizione, risulta che l’aereo è stato venduto alla Società Star Airservice di Como.  A.D. nella persona del dr. Ferruccio Cotta con soci Fabio Debernardi e Alessandro Monti.

Betti contatta l’Amministratore delegato che s’impegna a riferire in Consiglio la richiesta, dicendo che si farà risentire (dando praticamente per approvata la decisione di cessione di questo ormai inutile residuato).

Come fare un’operazione immagine per l’Umbria, per Foligno e per le sue Industrie aereonautiche?

Betti espone l’idea al dr. Castagnino, vice direttore Assindustria Perugia e al dr. Umberto Tonti, all’architetto Bonucci e al comandante Belloni. Tutti si dichiarano disponibili a valutare l’interessantissimo progetto.

Quanti soldi serviranno, da dove verranno?

Betti sostiene che la spesa non dovrebbe poi essere stratosferica e che il contributo potrebbe venire dalla sinergia di sponsor di settore, interessati alla ricaduta d’immagine che questo loro intervento comporterebbe. Per quanto lo riguarda, sarà sua cura quella del trasporto, ed eventuale smontaggio, per conferire il velivolo in quel di Foligno. Ma saranno cose da vedere. L’importante è aver messo gambe alla proposta.

E quindi, in data 2 dicembre 2019, Betti scrive al sindaco di Foligno Stefano Zuccarini, noto appassionato e attivo praticante del volo su aliante (acrobatico!), tanto da partecipare fruttuosamente anche ai campionati italiani e ad altri eventi sportivi di rango.

Lo scopo è quello di coinvolgere l’Amministrazione comunale a partecipare all’iniziativa.

Il sindaco, da noi contattato, conferma: “Il progetto è interessante e merita attenzione. Per ora non ci sono stati sviluppi, anche a causa del terribile momento attraversato dal Paese”.

Dunque si farà?

“L’Amministrazione accrediterà convintamente la meritoria iniziativa. L’unico problema consiste nella ristrettezza economica in cui si dibattono i Comuni. Ma assicuro che farò del tutto per assecondare un progetto interessante e utile per la città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento