Continua la rivoluzione della raccolta rifiuti a Perugia: ecco la nuova Ecoisola per la differenziata e come funziona

"E per chi non rispetta le regole - sottolinea il vice sindaco - tolleranza zero grazie alle foto trappole e alle sentinelle ambientali"

Continua la “rivoluzione” della raccolta differenziata a Perugia. Nel quartiere di Elce, in via delle Sorgenti, è arrivata la nuova Ecoisola, la terza installata dopo Case Bruciate e Via campo di Marte. E’ stata inaugurata questa mattina alla presenza del Vice Sindaco di Perugia Urbano Barelli, del Dirigente dell’Auri Stefano Nodessi e dei tecnici del Comune di Perugia e della Gesenu. Altre tre ecoisole verranno installate a fine mese in via Leonardo Da Vinci, in via Checchi e nei pressi del Cva Rimbocchi.

Ma come funzionano le Ecoisole? Sono strutture per la raccolta differenziata domiciliare, dove l’utente –strisciando la tessera sanitaria dell’intestatario della Tari – può conferire i rifiuti organici, plastica e metalli, carta e cartone e secco residuo. Le prime Ecoisole, installate il 30 luglio di quest’anno, fino ad ora hanno registrato 430 conferimenti per Case Bruciate e 112 conferimenti per Campo di Marte, conseguendo una percentuale di raccolta differenziata media del 76,00%.

VIDEO Perugia, istallata nuova Eco-isola a Elce: "Valorizziamo la raccolta differenziata, pronte 60 foto-trappole non fisse"

“L’ecoisola –ha sottolineato il vice sindaco Barelli - è un mezzo aggiuntivo, comodo e importante per una corretta gestione dei rifiuti e una riduzione del loro impatto sulla città.” Gli strumenti per una corretta raccolta differenziata ci sono –ha ricordato- invito i cittadini ad utilizzarli, sia ritirando gli appositi kit sia conferendo i rifiuti o nelle ecoisole informatizzate o nei cinque centri di raccolta cittadini (Collestrada, Pallotta, Ponte Felcino, Sant’Andrea delle Fratte e San Marco), senza abbandonare i rifiuti.”

VIDEO Perugia, nuova raccolta differenziata: ecco come funzionano le Eco-Isole

E che per chi non rispetta le regole vi sarà tolleranza zero: “Con le fototrappole e le telecamere che anche l’Auri mette a disposizione e con il lavoro delle sentinelle ambientali –ha aggiunto- chi abbandona i rifiuti sarà individuato con sicurezza e presto e inevitabilmente scatteranno le sanzioni

“L’inaugurazione dell’Ecoisola Informatizzata – ha spiegato il dirigente dell’Auri, Stefani Nodessi, rappresenta un ulteriore passo in avanti dell’Amministrazione Comunale di Perugia per raggiungere l’obiettivo del 72,3% di Raccolta Differenziata che la Regione dell’Umbria ha fissato per l’anno 2018”. Le Ecoisole tracciano tutti i conferimenti ed inviano i dati al sistema di controllo che monitora i tassi di riempimento dei quattro contenitori, che quindi vengono svuotati soltanto quando pieni conseguendo economie nei costi di raccolta.

E per rendere più pulita la città, il Comune e il Gestore interverranno con l’aggiunta di 50 cestini gettacarte che saranno installati a breve vicino alle fermate dei bus, nei luoghi più frequentati e di permanenza e sosta dei pedoni per soddisfare la richiesta dei cittadini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento