Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Quinto centenario della morte del Perugino, la Diocesi istituisce una Commissione culturale

Dovrà promuovere iniziative per valorizzare il ricco patrimonio storico-artistico diocesano, in vista dell'anno 2023

In occasione del V centenario della morte di uno dei più grandi maestri del Rinascimento, Pietro Vannucci, detto il Perugino (1523-2023), che cadrà nel 2023, l’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve ha istituito un'apposita Commissione diocesana. A presiederla sarà mons. Marco Salvi, vescovo ausiliare e vicario generale.

Obiettivo dei lavori della Commissione è l’organizzazione di una serie di iniziative per valorizzare il ricco patrimonio storico-artistico dell’Archidiocesi perugino-pievese, che conserva opere del “Divin Pittore” e della sua “Scuola” in molte chiese del territorio. I membri che ne fanno parte sono don Simone Sorbaioli, don Paolo Cherubini, don Gino Ciacci, Gianni Rondolini, Giuseppe Capaccioni e Luca Nulli.

«L’istituzione della Commissione diocesana – annuncia monsignor Salvi – è un’occasione importante per dare inizio ad un percorso di valorizzazione delle opere di proprietà della Diocesi: un patrimonio da tutelare ma anche da far conoscere attraverso mostre, conferenze e studi specialistici».

«Ho avvertito da subito la necessità di costituire un gruppo di lavoro – precisa il vescovo ausiliare –, ritenendo fondamentale la presenza della nostra Archidiocesi nelle celebrazioni che si andranno a programmare a livello regionale. L’Umbria, regione conosciuta in tutto il mondo per la sua arte e la sua spiritualità, deve molto alla personalità di Pietro Perugino, grande artefice del rinnovamento del linguaggio artistico rinascimentale».

Come primo passo la Commissione diocesana darà avvio in tempi brevi ad un dialogo con le Istituzioni comunali, provinciali e regionali per poter approntare una progettualità condivisa sulla valorizzazione del patrimonio artistico diocesano in vista del 2023.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quinto centenario della morte del Perugino, la Diocesi istituisce una Commissione culturale

PerugiaToday è in caricamento