Attualità

L'idea per sostenere teatri, attori e musicisti: basta acquistare una poltrona vuota per non lasciarli "soli"

Il settore della cultura e dell'intrattenimento è tra i più penalizzati dalla pandemia. Nasce il progetto per sostenere il mondo dello spettacolo in questo momento di forte difficoltà

Tante, troppe poltrone lasciate vuote nei teatri, nelle sale da concerto, nei luoghi di intrattenimento e cultura. Uno dei settori che da mesi, ormai, sta pagando il prezzo più alto a causa della grave crisi economica innescata dalla pandemia in corso. Per sostenere la cultura è stata ideata una campagna, promossa dal Lions Club di Perugia Maestà delle Volte, che permetterà ai cittadini di poter acquistare una o più poltrone vuote dello spettacolo che preferisce e contribuire ad aiutare un settore strategico, quanto a rischio. I dettagli verranno illustrati martedì 20 ottobre, al Salone di Apollo di Palazzo della Penna dall’assessore alla Cultura, Leonardo Varasano. La campagna è stata sposata immediatamente dal Comune di Perugia e il progetto è finalizzato a sostenere i lavoratori dello spettacolo e dell’intrattenimento che in questo periodo di emergenza sanitaria sono tra i più penalizzati dalle restrizioni dettate dalla necessità di organizzare concerti e rappresentazioni nel rispetto del distanziamento. Di fatto il mancato incasso per le poltrone lasciate vuote diventa un costo insostenibile per ogni tipo di allestimento.

Il cartellone degli spettacoli e le modalità di donazione sono online alla pagina www.lapoltronavuota.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'idea per sostenere teatri, attori e musicisti: basta acquistare una poltrona vuota per non lasciarli "soli"

PerugiaToday è in caricamento