Attualità

Ecco il più agile e potente "motopattino" made in Umbria: è stato realizzato dagli studenti dell'Ipsia Angelantoni

Il progetto dl Pemp ha riscosso così tanto successo e il plauso anche dell'amministrazione comunale, che si sta valutando la possibilità di metterlo in produzione, affidando il progetto a un'azienza locale.ì

Chi l'ha detto che a scuola ci si annoia e basta? Non è stato infatti così all'IPSIA Angelantoni di Todi, nell'anno scolastico appena concluso. Nonostane il lungo periodo di lockdown, le classi II, II IV e V dell'indirizzo  Manutenzione e Assistenza Tecnica hanno portato a compimento un progetto davvero interessante.  Si chiama "Pemp", che significa "Progetto Eco-Moto-Pattino" (ma è anche il suono che riproduce l'apertura del gas "a manetta"), ed è un prototipo ideato e assemblato dagli studenti assieme ai professori delle materie di indirizzo Riccardo Fiacca, Luigi Maselli, Riccardo Di Liberto, Emanuele Pitari, Fabrizio Stronati, Daniele Benedetti, Alessandro Morelli.

Il Pemp è stato presentato alcuni giorni fa nelle sede dell'Istituto Agrario di Todi, alla presenza del preside, prof. Marcello Rinaldi, dell'assessore del Comune di Todi Alessia Marta, dei docenti e di alcuni degli studenti che si sono impegnati nella realizzazione di questo progetto.  "Un progetto portato avanti grazie a un grande lavoro di squadra con i colleghi - ha spiegato il prof Di Liberto - con la collaborazione di porfessionalità esterne come l'azienda F.lli Ciotti Autodemolizioni s.r.l., che ha fornito gratuitamente il materiale".

Nonostante le chiusure imposte dall'emergenza sanitaria che hanno sacrificato soprattutto gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, a Todi - poiché le ordinanze permettevano di proseguire le attività di laboratorio seguendo le norme di sicurezza - si è potuto proseguire con il lavoro durante l'anno scolastico, e ultimare il progetto nei tempi previsti, inclusi i particolari come il numero 20, inserito sul frontale: è un omaggio all'indimenticato calciatore Paolo Rossi.

COS'E' Il P.E.M.P.

Il progetto si sviluppa nel solco della tradizione formativa dell'IPSIA: partire dall'attività laboratoriale per sviluppare anche le conoscenze teoriche. Il veicolo realizzato è un ibrido tra un motociclo ed un monopattino e intende migliorare i limiti dinamici dei monopattini elettrici tradizionali, riutilizzando materiali e dispositivi disponibili. Il nome EcoMotoPattino racchiude infatti sia l’approccio ecologico legato al riciclo sia le caratteristiche ibride sopra indicate.

Come spiegano i docenti coinvolti nel progetto: "Avendo ipotizzato un utilizzo del mezzo nel comune di Todi, la fase di progettazione ha previsto la possibilità di superare una salita al 20% con un guidatore di 70 kg. La velocità massima sviluppabile in pianura è stata di conseguenza pari a 17 km/h. Le ruote, entrambe di diametro maggiore rispetto alla maggior parte dei monopattini, consentono un migliore effetto giroscopico dunque una guidabilità, una stabilità ed una frenata nettamente superiore alla media dei monopattini in circolazione. La ruota anteriore deriva da uno scooter Piaggio Free 50 cc, così come la forcella e l’impianto frenante. La ruota ed il forcellone posteriore derivano da una minimoto per bambini. Anche la ruota posteriore è dotata di sistema frenante indipendente. Sono stati adottati pneumatici idonei all’utilizzo su strade sterrate. Il telaio è realizzato in tubi a sezione quadrata di acciaio dolce, giuntati tramite saldatura a filo continuo. Il motore è un classico motore elettrico con spazzole a corrente continua alimentato a 24v e con una potenza di 500Watt. Le batterie sono al piombo".

Il mezzo è interamente funzionante e necessita soltanto di una fase di regolazione delle varie componenti per consentire un sicuro utilizzo quotidiano.

Il progetto dl Pemp ha riscosso così tanto successo e il plauso anche dell'amministrazione comunale, che si sta valutando la possibilità di metterlo in produzione, affidando il progetto a un'azienza locale.

Un bell'esempio di lavoro di squadra, collaborazione, relazione tra il territorio e la scuola ed efficacia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco il più agile e potente "motopattino" made in Umbria: è stato realizzato dagli studenti dell'Ipsia Angelantoni

PerugiaToday è in caricamento