menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Personaggi - Il perugino Dozzini sbanca il premio di letturatura della Ue: "Lo dedico alle Ong"

Importante riconoscimento allo scrittore e giornalista di casa nostra autore del libro sui migranti 'E Baboucar guidava la fila'

"Dedico questo premio a tutte le ONG impegnate nel duro e fondamentale lavoro di soccorso e salvataggio dei migranti nel Mediterraneo". Una dedica speciale dal vincitore per l'Italia dell'ambito premio letterario europeo "European Prize for Literature" - al quale hanno partecipato 4.500 autori - Giovanni Dozzini, giornalista e scrittore perugino doc, fiero intellettuale progressista senza partito ma che ha fatto dell'anti-razzismo e dell'anti-fascismo le sue stelle polari.

Giovanni ha battuto la concorrenza con l'opera 'E Baboucar guidava la fila' edita da Minimum Fax. Il romanzo racconta la storia di quattro richiedenti asilo arrivati in Italia dopo aver attraversato l’Africa e il Mediterraneo. Dozzini mette in mostra le mille difficoltà che incontrano questi giovani e come vengono giudicati dalla nostra società .,

In attesa della cerimonia di premiazione il 2 ottobre a Bruxelles «E Baboucar guidava la fila» e il suo autore saranno protagonisti di un incontro martedì 11 giugno a Milano da Hoepli - La Grande Libreria Online. "Ho raccontato - ha spiegato Dozzini - la storia di Baboucar e degli altri sperando di proporre un punto di vista diverso sul fenomeno dei migranti che ai giorni nostri si ritrovano a trascorrere una parte della loro esistenza nel nostro Paese. Il mio romanzo non vuole fornire risposte, ma porre interrogativi. La mia idea di letteratura è questo: far riflettere, far pensare il lettore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento