menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei figurini creati dalla rappresentanza del Di Betto

Uno dei figurini creati dalla rappresentanza del Di Betto

Gli studenti del Liceo artistico di Perugia spopolano al Fashion Graduate Italia

Guido Fronza, studente del quinto anno, si è aggiudicato con ben 1023 voti il favore della giuria popolare al prestigioso premio, organizzato dalla Camera Nazionale della Moda di Milano

Gli studenti dell’Istituto Bernardino di Betto (Dipartimento Design e moda) spopolano – con l’uso dell’ipad  –  al Fashion Graduate Italia. Guido Fronza, studente assisiate del quinto anno del Liceo Artistico ‘Bernardino Di Betto’, si è aggiudicato (con ben 1023 voti) il favore della giuria popolare al prestigioso premio, organizzato dalla Camera Nazionale della Moda di Milano.

Lo scorso settembre, nel corso della ‘Milano Fashion Week’,  undici scuole della Piattaforma Sistema Formativo Moda, e tra esse la perugina ‘Di Betto’, sono state protagoniste di un’innovativa edizione digitale di Fashion Graduate Italia.

Le scuole partecipanti hanno presentato dei lookbook fotografici delle collezioni degli studenti, fashion film e video. Tra i numerosi lavori proposti, sono stati selezionati poi 37 modelli di giovani talenti, tra cui quelli di Guido e di Chiara De Sanctis, sua compagna di classe.

La partecipazione al prestigioso contest ha coinciso con il passaggio dalla didattica in presenza a quella a distanza. I lavori degli studenti del Liceo artistico perugino stati realizzati grazie ad un’innovativa didattica, avviata dalla professoressa Giovanna Berellini,  con una metodologia che prevede l’utilizzo dell’ipad anche per le attività di laboratorio.

La collezione presentata da Guido Fronza è legata al tema del viaggio. Il giovane ha  voluto immaginare come protagonista della sua collezione una giovane donna determinata e moderna. Il cui “grand Tour”  tra le giungle del Sud America e le isole della Polinesia, le abbia consentito di cogliere colori immagini e visioni di quei paesaggi come motivo ispiratore dell’esotico, alla maniera di Paul Gauguin.

La vittoria rappresenta un ottimo trampolino di lancio e un proficuo viatico per lo studente e la sua collega Chiara De Sanctis, ai fini dir una prossima partecipazione ad iniziative di rilievo nazionale, legate alla settimana della moda milanese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento