rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità

INVIATO CITTADINO Conferito il premio dell’Associazione Elce Viva alla tappezzeria delle sorelle Moretti

Eleganza e continuità nel segno della tradizione

Conferito il premio dell’Associazione Elce Viva alla tappezzeria delle sorelle Moretti. Eleganza e continuità nel segno della tradizione.

Accensione dell’albero in una cerimonia resa più snella dalla pioggia. Poi il gruppo di soci e amici elcini si trasferisce al teatrino, voluto dall’indimenticabile monsignor Nazareno Bartocci, primo motore della costruzione della chiesa di San Donato.

Qui avviene la consegna della targa alle sorelle Rita e Gabriella Moretti, prosecutrici della mission loro conferita dal papà Mariano, il “materassaio” dell’Elce. Oggi l’attività prosegue con creazioni artigianali che includono anche complementi d’arredo. Ma l’Inviato Cittadino ricorda nitidamente l’epoca in cui i materassi erano di lana, che andava “scardassata” dal sòr Mariano con la macchinetta a mano: quella oscillante coi chiodi rovesciati. Modalità di vita e di lavoro oggi inimmaginabili. 

FOTO - Conferito il premio dell’Associazione Elce Viva alla tappezzeria delle sorelle Moretti


(foto esclusive Sandro Allegrini)

Presenti all’evento numerose componenti del direttivo e dell’Associazione: le signore Anna Maria De Poi, Chiara Radi, Rita Floridi, Giovanna Chiuini, Cristina Asdrubali, l’ex soprintendente archivistico Mario Squadroni, il vice parroco don Daniele, Giampaolo Asdrubali.

Il presidente di Elce Viva, Michele Chiuini, spende poche ma efficaci parole ricordando come il premio, annualmente conferito a operatori economici dell’Elce, intenda andare oltre il semplice riconoscimento dell’impegno nello svolgere fruttuosamente l’attività. “Il negozio – ricorda – come luogo di attiva interlocuzione, di incontro di vicinato, di modalità relazionale da recuperare, in un contesto generale sempre più freddo e spersonalizzante”. Questo lo spirito che anima la concessione del premio, seguendo le preferenze emerse dal voto dei soci.

Un elogio al Comune di Perugia che, nella persona dell’assessore Gabriele Giottoli (assente per malattia), asseconda le feste di quartiere, tenute fra area parrocchiale e Cva dei Rimbocchi.

Le sorelle Moretti hanno espresso apprezzamento e riconoscenza. A seguire un brindisi e un doppio appuntamento per il 14 dicembre. Alle ore 18:00, una conferenza dell’archeologa Luana Cenciaioli, alla sede della Soprintendenza Archivistica di corso Garibaldi, sulla figura di Orazio Antinori cui è intestato un viale che dalla rotatoria dell’Elce arriva fino alla Porta S. Andrea o della Colombata. Conversazione che chiude, per l’anno in corso, la serie di incontri sul tema della toponomastica elcina.

Poi la cena degli auguri alla pizzeria MargherEat di via Annibale Vecchi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Conferito il premio dell’Associazione Elce Viva alla tappezzeria delle sorelle Moretti

PerugiaToday è in caricamento