Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Piazzetta Puletti, un salotto a disposizione della città. Siamo agli ultimi ritocchi

Piazzetta Puletti, un salotto a disposizione della città. Siamo agli ultimi ritocchi. Un lavoro che dire ‘ben fatto’ è poco.

Finalmente liberato da vetture in sosta e conseguente inquinamento, quel luogo viene restituito alla fruizione dei cittadini. Luogo di incontro e dialogo. Ieri mattina sono state collocate le panchine, fresche di verniciatura. Sarà così ancora possibile vedere gente che legge il giornale, mamme col passeggino, studenti col libro in mano. Sono state rigenerate le cinque sedute preesistenti: al posto delle parti lignee ammalorate sono state saldate delle strisce metalliche. Lavoro ben fatto dagli addetti al Cantiere Comunale.

E il mercatino del martedì sarà a breve riattivato: frutta e verdura, complementi d’abbigliamento, libri, dischi e oggettistica. Un posto vivo, insomma.

Basterà rimuovere il dissuasore metallico posto fra i due storici colonnini in travertino, e i mercatari saranno liberi di accedere e montare i banchi.

Il piano di calpestio è comodo ed elegante. Al posto delle cabine rugginose, due postazioni di telefono pubblico. La canellina spostata in adiacenza al campetto da basket, sempre molto frequentato.

Certo: c’è da tener conto del disagio subìto dai residenti di via della Pergola che lamentano rumore oltre l’orario consentito. Si tratterà di effettuare controlli ed, eventualmente, sanzionare. Ma quella struttura sportiva nel cuore della città e in adiacenza a Palazzo Gallenga è una buona cosa ed è stato opportuno mantenerla. Sul problema dei bagni faremo un discorso a parte.

Non ancora montata la stazione di ricarica delle bici elettriche. Ma questo è un progetto che cammina sulle proprie gambe e non ha nulla a che vedere con la riqualificazione della piazza. L’azienda Bicincittà e Bike Sharing è autorizzata a installare altre postazioni e una è prevista proprio qui, nel punto da dove è stata rimossa l’edicola. La procedura seguirà altre vie. Comunque sono stati effettuati tutti i collegamenti e sul posto è presente la linea elettrica.

Restano da rimuovere i segnali che disciplinavano la sosta, ma è questione di giorni. Verrà anche rimosso qualche palo sul quale sono collegati cavi elettrici. Infatti il potenziamento delle linee Enel ha previsto percorsi sotterranei non impattanti.

Che dire? Che quando i lavori sono fatti a regola d’arte, non resta che congratularsi coi progettisti e con le imprese esecutrici. Perché il buono e il bello non hanno tessera. E, ciò che conta: sono a disposizione di tutti.

1 Il progettista Tommaso Bussani, Fabio Zepparelli, Andrea Romizi, Margherita Scoccia, Stefano Barcaccia davanti alle panchine-2


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzetta Puletti, un salotto a disposizione della città. Siamo agli ultimi ritocchi
PerugiaToday è in caricamento