rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

PERUGINERIE Quel dipinto del Barocci e il 'miracolo' del 1796

Storie d’arte e di fede. L'opera è alla Chiesa del Gesù

Quel dipinto del Barocci alla chiesa del Gesù e il miraculum del 1796. Storie d’arte e di fede.

La tela ebbe a subire l’insulto dell’incendio del 1989, ragion per cui venne portata al restauro. E rivelò una circostanza della quale si era persa memoria. 

FOTO - Quel dipinto del Barocci alla chiesa del Gesù, oggetto di speciale venerazione per il miraculum del 1796


(foto Sandro Allegrini)

Al rientro, fu spostata da sotto il Crocifisso del transetto e conferita sotto la pala d’altare di S. Anna. Esattamente sul tabernacolo.

Si tratta di un volto di Gesù agonizzante, donato alla chiesa nel 1713 da parte della signora perugina Ottavia Cicci. A condizione che non fosse “venduto, né impegnato, né in altro modo alienato”. La scritta è stata scoperta nel retro dell’opera, in occasione della temporanea rimozione per condurla al laboratorio di restauro.

Stando alla tradizione popolare, riferita da Temistocle Lupattelli: il 15 luglio 1796, alle ore diciotto, l’immagine fu veduta “abbassare le palpebre e, dopo alcuni istanti, riaprirle sollevandole al cielo con movimento delle labbra”. Un miracolo cui vollero credere i fedeli del tempo.

Fu quello un periodo in cui simili prodigi vennero attribuiti a immagini sacre, come nel caso di Madonne che ebbero a piangere o muovere gli occhi. C’è chi dice si trattasse della reazione della Chiesa al potere/strapotere napoleonico. Ma lasciamo agli storici e ai teologi gli opportuni approfondimenti.

Certo è che l’opera (foto in pagina) è raffinatissima, con effetti chiaroscurali simili a quelli dello sfumato leonardesco.

È il caso di ricordare che nella cattedrale di San Lorenzo è presente la celeberrima, e ammiratissima, “Deposizione di Cristo”, dello stesso Federico Barocci, collocata nella Cappella di San Bernardino del Collegio della Mercanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PERUGINERIE Quel dipinto del Barocci e il 'miracolo' del 1796

PerugiaToday è in caricamento