Attualità

PERUGINERIE Come ti misuro la capacità respiratoria… in lingua perugina. Accade al Grocco

L’attore e regista Gian Franco Zampetti ha tradotto i gradi della scala di Borg (per la valutazione della dispnea) nei termini del dialetto perugino

PERUGINERIE. Come ti misuro la capacità respiratoria… in lingua perugina. Accade al Centro Servizi Grocco Perugia (Usl numero 1) dove il responsabile dell’unità operativa, dottor Dottorini, ha consultato l’attore e regista Gian Franco Zampetti per scandire i gradi della scala di Borg (per la valutazione della dispnea), con termini del dialetto perugino.

Il noto attore magionese - regista, direttore artistico del teatro Mengoni, oltre che militante della prima ora dell’Accademia del Dónca - si è volentieri prestato alla bisogna di tradurre i gradi di quella scala in chiave perugina.

Quella tabella è esposta al pubblico nei locali e palestra del Grocco, Servizio di Riabilitazione respiratoria. Tanto che il responsabile ha convocato il personale e i collaboratori a tutti i livelli, invitando il “traduttore” Zampetti a mettersi in posa davanti a quel cartello.

Le spiritose gradazioni in lingua perugina recitano: 0 = Nun se sente niente (per “nessuna”); 0.5 = Giusto na mulica (“molto molto lieve”); 1 = Molto più de na mulica (“lieve”); 2 = Come n’oreggino de vento (“lieve”); 3 = Tra l lusco e l brusco (“moderata”); 4 = Cumincia a sentisse forte (“piuttosto intensa”); 5/6 = DDio ce ne scampi e libberi (“intensa”); 7/8/9 = Nunn i la fo più (“molto intensa”); 10 = Ajutateme che so bello che gito (“molto molto intensa/insopportabile”).

Un modo spiritoso per calare nella nostra parlata locale una scala di misurazione internazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PERUGINERIE Come ti misuro la capacità respiratoria… in lingua perugina. Accade al Grocco

PerugiaToday è in caricamento