menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Red Zone, dalla discoteca all'abbigliamento: lo storico club diventa un brand

Il "debutto" ufficiale del marchio di abbigliamento è previsto per il 22 giugno

Il Red Zone Club per oltre vent'anni è stata "la" discoteca. Un vero punto di riferimento per gli amanti della house e dell'elettronica, un club dove si ritrovavano appassionati di tutti il centro Italia per ballare con i dischi dei più celebri nomi internazionali della consolle. Una eco che la sua chiusura non ha disperso. La sua "leggenda" continua a rimanere tale e grazie anche a chi, negli anni, ha animato quella discoteca e il suo progetto artistico, tra pubbliche relazioni, musica, coreografie, rivive ancora oggi, a distanza di anni da quando si sono spente le luci. 

Mai definitivamente, perché se il capannone che ha ospitato il Red Zone per tutta la sua storia è rimasto chiuso, i suoi protagonisti hanno continuato a incontrarsi e a far rivivere, altrove, quelle atmosfere. Una serata Red Zone era in programma prima che l'emergenza coronavirus rendesse necessario chiudere tutto. E, tra le prime in Umbria, era diventata on line con una diretta sulla pagina facebook ufficiale. Poi è nata la web radio, con la trasmissione delle tante session del glorioso passato ed esibizioni realizzate appositamente. E poi ancora, la discoteca è stata ricostruita virtualmente con tanto di dj e pubblico danzante. Ora, nel mezzo di un percorso creativo molto articolato, il lancio del brand per "abbigliamento originale targato Red Zone"  e accessori. Il debutto, come raccontano i social è fissato per il 22 giugno. La storia del Red Zone inizia a scrivere un nuovo capitolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento