menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Preside assente", il Pd chiama in causa Ufficio scolastico e assessorato regionale per il "caso Alessi"

Altra Scuola sostiene la protesta degli studenti: "Al liceo numerose situazioni di disagio"

Dalla protesta alla soluzione. Chiedono che della "questione Alessi" se ne interessino l'Ufficio scolastico regionale e Palazzo Donini, il capogruppo del Pd in consiglio regionale Tommaso Bori, l'omologa del consiglio comunale di Perugia, Sarah Bistocchi, e il consigliere comunale Francesco Zuccherini, dopo la manifestazione di questa mattina, 28 febbraio, a cui hanno preso parte circa 600 ragazzi.

“Le criticità emerse e denunciate in questi giorni dagli studenti del liceo scientifico Alessi di Peuriga e dai rappresentanti dei genitori, in merito alla scarsa attenzione nella gestione della scuola, che sta creando numerose difficoltà, sono certamente importanti e non da sottovalutare. Tanto più in questo momento dell’anno, nel quale avvengono le iscrizioni al primo anno di Liceo, in una delle scuole che, negli ultimi anni, ha registrato un numero considerevole di iscrizione grazie alla buona gestione del plesso, alla qualità didattica e alla dedizione dei tanti docenti che quotidianamente svolgono egregiamente il proprio lavoro”.

"Preside assente": protestano gli studenti del liceo Alessi. Spiragli di dialogo

“E’ proprio per questo – prosegue la nota congiunta dei tre esponenti dem -  che chiediamo un intervento urgente dell’Ufficio Scolastico Regionale, al fine di trovare una soluzione al problema della costante assenza del dirigente scolastico che ha provocato, visto l’enorme mole di lavoro che si è accumulata, perfino le dimissioni di due docenti dalla carica di collaboratori, segno della ormai conclamata difficoltà nella gestione della scuola. Sarebbe utile  - concludono i consiglieri – anche una presa di posizione dell’Assessorato all’Istruzione della Regione Umbria, finora silente, per aiutare l’Ufficio scolastico a delineare una congrua soluzione ad una problematica che rischia di compromettere la qualità della formazione di più di mille studenti”.

VIDEO Perugia, le immagini della sciopero all'Alessi: "Preside assente, studenti presenti"

A riassumere le questioni "sul tavolo" è Altrascuola - Rete degli Studenti Medi di Perugia che sostiene gli alunni dello scientifico nell'iniziativa di protesta.

"I ragazzi dell'Alessi hanno manifestato per denunciare le numerose situazioni di disagio che sono seguite quest'anno al cambio di dirigenza. Denunciano tra le altre cose un'assenza prolungata della dirigente durante l'orario scolastico, grosse difficoltà nel comunicare con lei, una scarsa efficienza nell'organizzazione dei viaggi d'istruzione e dei progetti e nell'attuazione dei provvedimenti presi dagli organi collegiali. La goccia che ha fatto traboccare il vaso però, è stata la sospensione delle giornate flessibili e delle attività extracurriculari, motivabile solo come un eccesso di zelo nel rispondere all'emergenza medica nazionale, di cui riconosciamo la gravità e per la quale esprimiamo solidarietà ai territori colpiti. Non possiamo però cedere alla logica della paura, per cui, in totale autonomia rispetto alle direttive già diramate dal Ministero per la gestione di quest’ultima viene presa una decisione che non ha alcuna ripercussione dal punto di vista sanitario. Le modifiche della didattica, infatti, non influiscono in nessun modo nella gestione sanitaria dell’emergenza".

"Di fronte a una conclamata situazione di mala gestione - precisa Eugenio Ranfa, coordinatore di Altrascuola - gli studenti dell'Alessi hanno bisogno di reali risposte, non si può più aspettare! Non è nostra intenzione abbandonarli in questa battaglia: saremo sempre e per sempre dalla parte degli studenti".

In mattinata, i tentativi di avere una replica dalla dirigente Laura Paladino, sono andati a vuoto, perché "troppo impegnata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento