Attualità

L'INVIATO CITTADINO Palazzo Murena si mette in sicurezza e… si rifà il look

Le impalcature sono in fase di rimozione e l’edificio si propone nella sua maestosa bellezza

Palazzo Murena si mette in sicurezza e… si rifà il look. Finalmente rimosse le opere provvisionali a sostegno di porte e finestre i cui architravi davano segni di cedimento. Effetto, si dice, del terremoto. Ma anche della vetustà (tre secoli non sono pochi) della sede del Rettorato e di importati uffici di rappresentanza. Con l’occasione si è approfittato per dare una ripulita anche alle cortine fittili che presentavano qualche imperfezione. Le impalcature sono in fase di rimozione e l’edificio si propone nella sua maestosa bellezza. Sono peraltro venute alla luce una serie di archetti voltati di stampo settecentesco. Il lungo corridoio s’impreziosisce di elementi d’arredo. Anche l’Aula Magna è in manutenzione per lavori di ripristino del cemento armato. L’insieme è curato e altre novità attendono il palazzo.

Certo è che l’attuale rettorato Oliviero sta dimostrando una marcata attenzione per la cura di beni di elevato interesse storico-architettonico. Anche allo scopo di renderli più dignitosi e funzionali. Del che si deve ringraziare anche il professor Paolo Belardi, Delegato del Rettore al Patrimonio dell’Università di Perugia. Oggi si può godere di un magnifico colpo d’occhio, apprezzabile specialmente dal cortile centrale, dove spicca il secolare cedro del Libano, meraviglia di carattere storico e botanico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'INVIATO CITTADINO Palazzo Murena si mette in sicurezza e… si rifà il look

PerugiaToday è in caricamento