menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola Carducci-Purgotti, fine dei lavori: fissata l'inaugurazione

Taglio del nastro all'istituto di via Fonti Coperte dopo 4,6 milioni di euro di lavori. Il commissario alla ricostruzione Farabollini alla cerimonia

E' tempo di inaugurazione per la ricostruita scuola Carducci-Purgotti di via Fonti Coperte. La storica scuola secondaria di primo grado, è stata abbattuta per fare largo a un edificio completamente rinnovato e adeguato sismicamente. Un lavoro lungo dieci mesi, coordinato dal Comune, ma anche strettamente condiviso con le famiglie e la scuola per un progetto da 4,6, milioni, con i fondi della ricostruzione post sisma

Scuola Carducci-Purgotti, conto alla rovescia per la fine dei lavori. In classe a febbraio? Romizi: "Valutiamo"

E dopo un lungo, in parte travagliato percorso (a causa, per esempio, del fallimento di un'azienda fornitrice) il cantiere è arrivato a conclusione. Venerdì 24 gennaio, ore 11.30, alla presenza del commissario straordinario per la ricostruzione, Piero Farabollini, il taglio del nastro. 

L'edificio ospita 12 aule da 25 alunni, 8 laboratori, 2 aule per le attività di sostegno, 2 sale riunioni, come riporta il sito del Comune di Perugia "2 uffici per la gestione didattica più sala di aspetto; 1 reception (personale ATA) e n. 2 punti di controllo (personale ATA); 1 sala lettura (biblioteca); 6 blocchi bagni studenti (ogni blocco prevede n. 2 bagni uomini + n. 2 bagni donne con antibagno + n.1 bagno per diversamente abile); 3 blocchi servizi per insegnanti; 1 spogliatoio per insegnanti; 1 locale lavanderia;  2 depositi/ archivi; 1 palestra di categoria A1; 2 spogliatoi per studenti; 1 spogliatoio insegnanti di motoria; 1 locale per visite mediche; 2 depositi per attrezzi palestra; 1 locale tecnico unità trattamento aria per la palestra; 1 locale tecnico in copertura (scoperto); 1 tetto verde (sopra palestra) utilizzabile come ulteriore laboratorio didattico per la gestione del verde urbano; 2 ascensori di dimensione adeguata per i diversamente abili; 2 corpi scala, di cui uno esterna di emergenza per la sicurezza antincendio; una pensilina esterna per la protezione da agenti atmosferici della scala di acceso alla palestra; 5 posti auto standard e n. 1 posto auto per diversamente abile; 1 rastrelliera per biciclette".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento