menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il dono di benvenuto di Comune e Afas ai nuovi nati del 2020: un pacco da ritirare in farmacia

Nonostante qualche ritardo per l'imperversare della pandemia, l'Amministrazione perugina desidera con un piccolo omaggio essere vicino alle famiglie in cui è nato un nuovo figlio

Nonostante l'anno terribile della pandemia, il Comune di Perugia assieme ad AFAS non ha rinunciato a portare avanti un'iniziatva legata ai nuovi nati e alle famiglie.

Si tratta dell'iniziativa Perugia Cresce, che consiste nel donare una scatola ecologica piena di piccoli doni, utili e divertenti, per tutti i nati nel 2020 nel territorio comunale. 

Ricordando la sua impronta fortemente "family friendly", l'Amministrazione vuole per tramite delle farmacie comunali esprimere vicinanza e supporto alle famiglie che scelgono di crescere e di far crescere, allo stesso tempo, la comunità a cui appartengono.

Dove ritirare le "box"

Anticipato da una lettera del sindaco, Andrea Romizi, che arriverà direttamente nelle case dei “neo perugini” - accompagnata dalla tessera delle biblioteche comunali - l’omaggio di benvenuto potrà essere ritirato presso le sedi AFAS n.3 Ponte San Giovanni, n.4 San Marco, n.5 Madonna Alta, n.8 Emisfero Settevalli. La nuova edizione del pacco contiene un bavaglino, una matita piantabile, un libriccino con CD audio e un opuscolo informativo con approfondimenti su diverse tematiche inerenti l'accudimento e il benessere del bambino.

Il progetto Perugia Cresce sarà presentato nei prossimi giorni nel corso di una conferenza stampa in streaming a cui parteciperanno il sindaco Andrea Romizi, l’assessore comunale alle Politiche sociali Edi Cicchi, il direttore generale di AFAS Raimondo Cerquiglini, il presidente di AFAS Antonio D’Acunto, il vicepresidente Francesco Diotallevi e Cristina Merli, garante del codice etico del Cda AFAS che ha seguito in prima persona la realizzazione dell’edizione 2020 di Perugia Cresce.

“La continua collaborazione tra Comune ed AFAS si riconferma vincente, sotto molti punti di vista. Da sempre infatti riusciamo ad essere vicini alle famiglie in tanti modi ed anche nelle diverse fasi della vita dei cittadini - commenta l’assessore Edi Cicchi - l’iniziativa Perugia Cresce ci gratifica in modo particolare perché ci consente di essere presenti in un momento tanto particolare quanto delicato come quello della nascita di un bambino. Quest’anno l’iniziativa ha subito dei ritardi proprio a causa della pandemia che ci ha posto tutti di fronte a difficoltà e restrizioni, ed in questo caso ha 'colpito' anche le famiglie che speravano di accogliere i propri figli in circostanze ben diverse. Teniamo dunque ancor di più quest’anno a dare il benvenuto ai nostri nuovi piccoli cittadini, non solo con la bella lettera di saluto del Sindaco, ma con un kit che si arricchisce continuamente di novità e che vuole rappresentare l’impegno dell’ente comunale nel sostegno e nella valorizzazione della natalità, ma anche della cultura e dell’ambiente”.

“Lavorare sul progetto Perugia Cresce è stata una bellissima esperienza – dichiara la consigliera AFAS Cristina Merli - Avendo ricevuto anche io, da pochi mesi, il dono della nascita di un figlio, mi sono nuovamente trovata in prima persona a vivere e condividere con altre mamme le difficoltà, le ansie, i dubbi e soprattutto la gioia che si provano in questi momenti così intensi e di cambiamento radicale che coinvolgono in prima battuta la mamma, per processi fisiologici, ma poi anche tutte le altre persone che la circondano. Molto spesso capita che ci rivolgiamo ad esperti del settore, come pediatri o psicologi, solo in momenti in cui si è di fronte ad un problema da risolvere, ma queste figure dovrebbero essere consultate per molte altre informazioni utili che potrebbero rivelarsi fondamentali per la crescita sana e il benessere dei nostri bambini. Questa box piena di piccoli doni – continua Cristina Merli - è stata creata quindi proprio con l’obiettivo di diffondere la cultura della genitorialità positiva e di far conoscere tutta una serie di punti di riferimento associativi e istituzionali che, insieme ad AFAS, possono costituire un supporto di rete fondamentale per tutta la famiglia”.

L’iniziativa ha ricevuto anche il contributo scientifico dell’Associazione Culturale Pediatri Umbria per l’adesione tra l’altro ai due progetti della ACP nazionale “Nati per Leggere” e “Nati per la Musica”. L’Associazione Culturale Pediatri Umbria si occupa, in generale, di progetti finalizzati allo sviluppo della cultura pediatrica e alla promozione della salute del bambino. “La nostra mission è rivolta al sostegno della genitorialità, come questo progetto intrapreso da AFAS – spiega Ilaria Porro, pediatra ACP Umbria - Promuovere e diffondere buone pratiche parentali al fine di ridurre e prevenire possibili fattori di rischio, sia in ambito sanitario che psico-sociale ed educativo e facilitare e incoraggiare le famiglie più vulnerabili a utilizzare in maniera efficace le strutture socio-sanitarie ed educative del territorio è tra le priorità della nostra associazione”.

Comune e AFAS sono già al lavoro sul proseguimento dell’iniziativa nel 2021 con l’obiettivo di rendere questo omaggio una tradizione cittadina e una prassi consolidata che possa manifestare alle famiglie attenzione e sostegno in una fase così importante e delicata come quella della nascita di un bambino.

In cantiere, da parte del Comune di Perugia, c’è anche l’iniziativa “Un albero per ogni nato”, anticipata simbolicamente dall’inserimento nel cestino della matita ecosostenibile che si può piantare e coltivare per ottenere un fiore o una piccola pianta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento