Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Perugia avrà la sua Consulta Comunale sulla Famiglia, c'è l'avviso per le candidature

Un organo consultivo che potrà favorire la partecipazione del variegato ondo dell'associazionismo familiare alla vita dell'amministrazione pubblica, presentando idee, progetti e contributi raccolti direttamente con l'esperienza sul territorio. Candidature ammesse fino al 6 Ottobre

Perugia avrà la sua Consulta comunale sulla Famiglia. Nei giorni scorsi, infatti, è stato pubblicato sul sito del Comune l'avviso pubblico per la raccolta di candidature da parte di associazioni che potranno andare a formare questo importante organo consultivo per l'amministrazione perugina. Associazioni naturlamente impegnate sui temi della famiglia nella sua complessità.

Quali sono le funzioni della Consulta

"La consulta Comunale della Famiglia ha funzioni consultive e propositive in materia di politiche familiari. Per questa specifica funzione essa viene preventivamente informata circa i programmi che il Comune intende adottare".

Come si legge nel Regolamento, pubblicato assieme al Bando più nel dettaglio la Consulta si occuperà di 

- stimolare l'attivazione di studi e ricerche sulla situazione della famiglia nel contesto comunale, sulle politiche familiari attuate o che si volessero attuare e sull'applicazione di leggi e regolamenti (azione di studio e monitoraggio);

- promuovere iniziative rivolte a diffondere una cultura per la famiglia sia in ambito sociale che istituzionale;

- partecipare attivamente alla pianificazione e all’aggiornamento del piano per le politiche familiari

- favorire le più ampie sinergie tra soggetti pubblici e privati che operano per la realizzazione di interventi in favore della famiglia;

- contribuire attraverso la propria attività propositiva al supporto dei servizi offerti dall’amministrazione comunale nonché alla promozione di interventi in ambito culturale, economico e sociale per il reale miglioramento della qualità della vita in città;

- sollecitare la specifica formazione degli operatori impegnati nei servizi dedicati alla famiglia;

- promuovere attività programmatiche per l'introduzione e l'implementazione nel territorio comunale del welfare integrato e l'armonizzazione famiglia

- lavoro nel pieno rispetto della normativa vigente;

- promuovere l'adozione di specifici progetti attuativi, eventualmente anche finanziati tramite le politiche dell'Unione Europea e la Regione, che siano progettati e applicati con criteri di sussidiarietà con le associazioni familiari.

Il commento del consigliere Nicola Volpi

Circa un anno fa era stato il consigliere comunale Nicola Volpi a portare in Consiglio la proposta per l'istituzione della Cunsta sulla Famiglia, un sogno e un progetto da tempo coltivato da molte voci dell'associazionismo familiare perugino, di fatto sempre molto attivo nei confronti delle istituzioni territoriali.

La delibera fu votata all'unanimità dal Consiglio e oggi il consigliere Volpi se ne dichiara entusiasta.

"Con la pubblicazinoe del bando si mettono di fatto i piedi a questo progetto di ascolto da parte dell'amministrazione di tutte le associazioni che hanno a che fare con la famiglia; ribadiamo che la consulta è un organo consultivo molto importate di cui l'amministrazione si potrà dotare. Tutte le associazioni che lavorano per il bene della famiglia potranno partecipare in maniera attiva e strutturata e proporre idee e progetti per il futuro. Un ringraziamento all'assessore Cicchi per il supporto che ha dato a questa idea fin dall'inizio, fin dalla proposta fatta e poi votata ad unanumità dal Consiglio comunale, nonché a tutti i dipendenti comunali che hanno lavorato alla stesuradel bando".

Come aderire al bando

Le associazioni che volessero candidarsi alla partecipazione alla Consulta sulla famiglia possoni trovare il bando a questo link del sito del Comune di Perugia. C'è tempo fino al 6 Ottobre,

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia avrà la sua Consulta Comunale sulla Famiglia, c'è l'avviso per le candidature

PerugiaToday è in caricamento