Cocciai derutesi in piazza Italia, una perfetta e innovativa location fra il verde e i colori

I banchi ora sono collocati sotto il monumento equestre che inneggia all’unità nazionale

Cocciai derutesi in piazza Italia: una perfetta e innovativa location fra il verde del prato e il colore dei fiori, sotto il monumento equestre che inneggia all’unità nazionale. “È stato un esperimento”, dice il titolare di uno dei due banchi che stazionano da anni in piazza Danti.

Aggiunge: “Lassù, fra traffico bloccato e inquinamento, dovevamo cominciare a sbaraccare all’una, avendo lavorato solo un paio d’ore. Qui invece potremo rimanere più a lungo e operare fino al pomeriggio”.

C’è infatti da ricordare che i due cocciai (che mantengono una tradizione risalente al medioevo) sono stati sonoramente multati per essere rimasti una mezz’ora più del previsto. Ed è stata applicata senza pietà la sanzione di ben 1000 euro. Non ci sono stati santi. Malgrado l’impegno personale di due delle massime autorità politiche cittadine, i cocciai hanno dovuto scucire dieci fogli da cento euro, per aver leggermente sforato l’orario di smobilitazione.

“Ora – dice lo “sperimentatore” – proviamo in piazza Italia per un paio di week end. Anche se il posto vero sarebbe davanti alla Banca d’Italia, ora occupata per lavori in corso”.

Come sia, questa nuova sistemazione è eccellente. Fra le due fontane, i fiori, l’ombra dei grandi cedri, i cocci variopinti urlano i colori smaltati che si coniugano alla perfezione col contesto.

Buona fortuna ai cocciai derutesi. Stavolta… senza multe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento