Centro storico, nuova chiusura: finisce la lunga storia di Docksteps in piazza della Repubblica

Carta da pacchi sulle vetrine dello storico negozio di scarpe

La voce si è rincorsa per settimane fino a trovare conferma e avere, oggi, una data certa. Lo storico negozio di scarpe Docksteps, tra via Bonazzi e piazza della Repubblica sta chiudendo ufficialmente i battenti.

Dalla chiusura dopo 60 anni alla speranza di riaprire: "La storia della Pizzeria Marchigiana non deve finire così..."

Da questa mattina, mercoledì 12 febbraio, sulle vetrine del punto vendita sono comparsi fogli di carta da pacchi. Inequivocabile segnale a conferma di quanto appreso ieri, martedì 11 febbraio: "Sono gli ultimi giorni, poi ce ne andiamo, almeno dal centro. Così ha deciso l'azienda". 

Un'altra attività commerciale storica si aggiunge a una lista che si allunga, in attesa che le vetrine, come annunciato da Palazzo dei Priori, tornino ad animarsi. Con marchi nuovi e rinnovati, dicono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci vediamo alle quattro da Bata": è ufficiale, lo storico negozio di corso Vannucci chiude "entro l'anno"

Un periodo di "trasformazione" del centro storico che dovrebbe interessare, uno su tutti, anche l'ex Bata, proprio all'inizio di corso Vannucci, già da tempo "oscurato" in vista di una ristrutturazione che dovrebbe far spazio a una nuova realtà commerciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, parte dall'Umbria la sperimentazione del tracciamento dei telefonini di persone a rischio

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

Torna su
PerugiaToday è in caricamento