menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sostenibilità ambientale e comfort per clienti e lavoratori: così Collestrada ha ottenuto la certificazione Breeam In-Use

Importante riconoscimento per il centro commerciale perugino

Gestione ottimale della raccolta differenziata, conferimento e smaltimento dei rifiuti, miglioramento del comfort climatico, acustico e visivo per utenti e operatori, preservazione delle varietà arboree e delle biodiversità e riduzione dei consumi idrici a tutela e conservazione dell’acqua potabile. Queste le 'armi' con cui il Centro Commerciale Collestrada - una tra le più vivaci e attrattive realtà commerciali dell’Umbria con oltre 50 negozi, la presenza di importanti brand nazionali ed internazionali e oltre 5 milioni di visitatori annui - ha ottenuto la certificazione BREEAM In-Use, fra gli standard più diffusi per misurare l’impatto ambientale complessivo degli edifici, soprattutto commerciali.

Un risultato importante per la struttura perugina, dal 2015 di proprietà della Eurocommercial Properties N.V. (leader internazionale tra gli investitori immobiliari con un portafoglio di 28 centri commerciali in Italia, Francia, Svezia e Belgio, sempre più attenta e sensibile rispetto alle tematiche di sostenibilità nei centri commerciali e nei territori in cui opera) che ha raggiunto i seguenti risultati: Part 1 (Asset Performance - sostenibilità e impatto ambientale) Very Good, Part 2 (Building Management - materiali e tecniche di gestione dell’immobile) Very Good. 

“Eurocommercial Properties sta inserendo progressivamente la sostenibilità ambientale come elemento centrale dei processi di progettazione, realizzazione e gestione/conduzione - spiega Carlo Romagnoli, Property Director & Head of Asset Management di Eurocommercial Properties Italia - in modo da rendere i propri asset sempre più resilienti e “future-proof”. Siamo pienamente soddisfatti dei risultati e le certificazioni ottenute dimostrano il nostro costante impegno verso tematiche di sostenibilità e responsabilità verso l’ambiente, creando valore sia per l’asset immobiliare che per la comunità nel suo complesso”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento