menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia 1416, sarà un edizione record: più giorni, più eventi e record di costumi, il programma

Nonostante sia soltanto alla terza edizione il Palio di Perugia è stato in grado di crescere e conquistare altri giorni per la gioia dei rionali: si inizia il 7 con i bandi e si chiude il 10 con la corsa del drappo

Il Palio di Perugia sta diventanto sempre di più il Palio dei perugini, dopo solo due edizioni tra l'altro dominate da Porta Santa Susanna. La dimostrazione di questa crescita esponenziale sta negli eventi sempre più frequenti durante tutto l'anno e in prossimità della festa che da quest'anno  si svolge in tre giorni: 8-9-10 giugno. Ma in realtà i giorni ufficiali di Perugia 1416 sarebbero 4: il giovedì entra di diritto per lo show prima degli schermitori storici - gara tra Rioni -, la presentazione delle Prime Dame che scortate da Pian di Massiano arriveranno in minimetrò fino al Pincetto -  obiettivo: mandare un messaggio a tutti al fine di sfruttare il mezzo in questione e il parcheggio del terminal, per una festa sostenibile -. Infine, sempre giovedì, è stato messo in  programma - a partire dalle 21,30 in Piazza VI Novembre - il bando di sfida dei priori: sberleffi, prese in giro e incitamento dei propri uomini per andare a vincere la tenzone. Al bando dunque si dà ulteriore spazio, ulteriori pubblico sfruttando così una intera serata. Dopo i Consoli la serata sarà chiua da musici, sbandieratori e spettacoli di artisti di strada. 

L'8 giugno invece si fa sul serio in fatto di gare che assegnano punti per la vittoria finale. Alle 17 - in attività già il mercato medievali, la dimostrazioni degli antichi mestieri e ancora scherma antica - aprono il corteo gli sbandieratori di Montefalco poi gli atleti dei 5 rioni si dirigono verso il campo di tiro d San Francesco al Prato. I lanciatori del giavellotto dovranno fare più punti possibile colpendo il bersaglio a centri concentrici; più ci si avvicina al centro maggiore sarà il punteggio. La sera c'è tempo anche per la cultura : l'opera del compianto Artemio Giovagnoni al Chiostro di San Lorenzo  dalle 22. Spettacolo teatrale ad atto unico, titolo: Il cofanetto di Ser Matteo. 

Il sabato - 9 giugno - gli appuntamenti spettacolari sono tre anche se il mercato, le arti e mesteri apriranno i battenti dalle 12 fino a tarda notte. Alle ore 17 in Corso Vannucci  lo spettacolo degli sbandieratori della città di Gubbio, poi il corteo degli atleti dei 5 Rioni che si giocheranno la spettacolare mossa alla Torre in piazza Matteotti a partire dalle 17,.30.  Confermatissima al Cassero la rappresentazione storica dalle 22 dell'arrivo di Braccio Forte Braccio con la sua armata e il saluto dei Priori al nuovo signore della città. 

E venne la domenica (il 10). E' il giorno dove si concentrano le bellezze per eccellenza di Perugia 1416. Due gare - sfilate e Corsa del Drappo - fondamentali per l'assegnazione del drappo - prevista intorno 20 con la consegna ufficiale dell'opera pittorica al Rione Vincitore sulle scalette di Palazzo dei Priori. Ma soprattutto la sfilata dei Priori, l'entrata a Perugia di Braccio Forte Braccio con il suo esercito,  i cortei dei 5 Rioni - giudicati da una giuria di esperti. Andiamo per ordine: alle 16 lo spettacolo degli sbandieratori di Assisi. Alle ore 16,30 Partenza del corteo della Reggenza comunale da Palazzo dei Priori verso l'Arco Etrusco per incontrare Braccio. In contemporanea dai propri territori partono i rioni che arriveranno a Piazza Italia e qui sosteranno prima dell'ingresso trionfale a Corso Vannucci. All'Arco Etrusco Fortebraccio e Reggenza risalgono verso Palazzo dei Priori per la consegna delle chiavi. Alle 17,30 partono i cortei dei Rioni. Ore 19.30 Corsa dal Drappo. Premiazione prevista per le 20.  

Molti eventi, giorni in più per i festeggiamenti ma che sono stati studiati a tavolino dall'assessore Severini per impattare il meno possibile sulla città. Anche in caso di sciopero della Municipale - come annunciato dai sindacati - l'amministrazione comunale è in grado di garantire lo svolgimento dell'evento grazie ad un Piano B. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento