menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coraggio, passione e competenze: una nuova attività di parrucchiera apre a Magione

Un'altra giovane imprenditrice decide di sfidare la pandemia e inaugura la sua attività nella cittadina lacustre

Nonostante le grandi difficoltà create dall'emergenza sanitaria, il coraggio dei giovani ha la meglio. Così arriva una nuova apertura nel comune di Magione, di un'attività commerciale, intrapresa da una ragazza di 25 anni. Si chiama “CioccolatoCocco” il nuovo negozio di parrucchieria di Gaia Rossi, anni che con un’esperienza acquisita con una scuola specifica, corsi di aggiornamento e cinque anni come dipendente da altre parrucchiere a Corciano e Perugia, ha deciso di fare il grande passo aprendo un negozio tutto suo.


“In realtà – racconta – finito il liceo, la mia idea era di entrare in polizia ma non ne feci niente. Invece, frequentai una scuola per parrucchiera e trovai la cosa che veramente mi piaceva.”
Gaia, pur non essendo figlia d’arte ha trovato nella famiglia del compagno la stessa passione. “Mia suocera ha fatto per cinquant’anni quest’attività proprio in questo paese e l’ha chiusa per motivi di salute a inizio 2020. Era un modo di lavorare molto diverso da quello che si può trovare nel mio negozio però mi fa piacere pensare a un’ideale prosecuzione della sua attività.”

“La scelta di aprire a Magione, anche se io e il mio compagno viviamo a Passignano – spiega – è stata molto meditata e legata, oltre che a ricordi familiari, alla maggior vivacità commerciale di questa zona. Sicuramente possiamo contare su un bacino di clienti maggiore di quello in realtà più piccole. Per quello che riguarda quello che offro alle mie clienti credo che un po’ il nome lo faccia immaginare. CioccolatoCocco nasce da un incontro sull’aereo che da Israele andava in America dove una signora aveva un cagnolino con questo nome. Quando dovetti decidere mi tornò in mente e lo trovai giusto perché unisce elementi che, secondo me, rendono quello che io vorrei offrire alle mie clienti: un ambiente fatto di calore e competenze dove non si viene solo per fare la semplice permanente ma per prendersi cura del proprio cuoio capelluto. Il mio obiettivo, anche grazie a corsi specifici fatti al riguardo, è far capire che la salute del capello è sintomo di una salute del corpo. Poi, mi piacciono le colorazioni, altro aspetto che ho molto approfondito e che spero di poter offrire consulenze che aiutino a migliorare l’immagine di chi deciderà di fidarsi di me.”
Anche l’assessore alle attività produttive, Silvia Burzigotti, presente all’apertura, ha sottolineato il grande interesse che negli ultimi anni c’è stato per questa zona del territorio comunale “che – afferma – rappresenta un punto commerciale strategico essendo da collegamento tra il capoluogo e le frazioni”. Questo territorio – aggiunge - pur subendo la crisi peggiorata dall’emergenza sanitaria che sta colpendo tutto il paese, riesce ad attrarre investimenti e questo credo sia anche dovuto all’amministrazione che ha investito, e continua a investire, in infrastrutture che hanno contribuito a favorire questo interesse.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento