Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Partecipata liturgia del vescovo Salvi all’Auditorium Marianum per ricordare don Francesco Spingola

Tanti i perugini accorsi a celebrarne il nome e la memoria, con riconoscenza per quanto ha fatto per la diffusione della cultura musicale

Partecipata liturgia del vescovo Salvi all’Auditorium Marianum per ricordare don Francesco Spingola. Il 29 giugno è la ricorrenza della consacrazione sacerdotale (1955) del monsignore del pentagramma. Don Francesco, musicista e musicologo, direttore di coro e figura di altissima spiritualità. Tanti i perugini accorsi a celebrarne il nome e la memoria, con riconoscenza per quanto ha fatto per la diffusione della cultura musicale, tramite la scuola, e anche attraverso la direzione della scuola Girolamo Frescobaldi. Pregano e lo ricordano i convenuti, ma anche quanti non hanno potuto fisicamente presenziare. Fra essi il pittore perugino Franco Venanti che di don Francesco Spingola fu estimatore e sodale.

Venanti ha inviato dunque una lettera (letta da Antonella Ubaldi, intellettuale e poetessa) nella quale il massimo esponente della neofigurazione ricorda le numerose occasioni nelle quali il Circolo Bonazzi, Associazione da lui fondata e presieduta, si è valso della collaborazione di don Francesco per incontri a carattere musicale. Non poteva mancare il ricordo di tante idee e progetti maturati insieme, con speciale riferimento alle elaborazione di canti popolari che don Francesco sottrasse all’oblio del tempo ‘edax rerum’.

Una seconda missiva perviene dalla pianista Donatella Carlotti, che di don Francesco è stata allieva. Un testo di alto valore poetico che evoca sentimenti di affetto e riconoscenza per un magistero che non fu solo musicale, ma anche affettivo. Antonella Ubaldi prosegue ricordando un’opera di don Spingola del 1963: le Considerazioni sulla Via Crucis. Elaborazione tra fede e teologia, a lei affidata dall’autore nel momento più buio della malattia. Vengono lette le Stazioni XII e XIV, esemplari per profondità e qualità di linguaggio poetico.

Un’occasione di preghiera, di memoria, di riflessione intorno a una figura che ha permeato della sua qualificata presenza la chiesa e la cultura perugina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipata liturgia del vescovo Salvi all’Auditorium Marianum per ricordare don Francesco Spingola

PerugiaToday è in caricamento