Parco di Sant'Anna: di quegli orti didattici, solennemente inaugurati, non c'è più traccia

"Sono rimaste solo la desolazione e soprattutto l’inutile recinzione, che peraltro comincia ad essere divelta e scardinata dai vandali: uno spettacolo veramente mortificante"

"Di quegli orti, solennemente inaugurati, non c'è più traccia", lo sostiene il professor Lamberto Fornari. Che prosegue: "Insieme a mia moglie, Morena Gori, abbiamo avuto l’idea di iscrivere nostro figlio, da sempre bravo, educato e studioso, al “Centro internazionale Montessori”, in via Fonti Coperte”.

A seguire, Fornari esprime la propria delusione, specialmente in riferimento  al “fantomatico orto didattico”. Spiega, il noto esponente del milieu culturale perugino: “Una larga fetta di terreno del parco pubblico e comunale di S. Anna era stata messa a disposizione della scuola, da parte del Comune”.

Prosegue: “La scuola, per parte sua, ha immediatamente provveduto a recintare e a chiudere al pubblico tale terreno per farne un  orto, con inclusa una cisterna romana (peraltro recentemente ripulita, ndr).  Per mesi e mesi, discenti e docenti hanno lavorato su quell’orto (si parlò, all’epoca della realizzazione, di un orto botanico, per la coltivazione – a uso didattico – di piante officinali). “Le spese sono state coperte da sponsor che avevano i figli in tale scuola e con i contributi richiesti ai genitori, anche tramite una lettera che, in tutta buona fede, quale rappresentante del consiglio scolastico, ho firmato”.

Aggiunge, seccato: “Lo scopo era meramente pubblicitario, anche se ha suscitato polemiche in tutto il quartiere e zone limitrofe per la sottrazione, alla pubblica fruizione, di una consistente quota di spazio, a seguito della recinzione di una parte del parco”.

Prosegue Fornari: “Nella primavera del 2017 è avvenuta la solenne inaugurazione, con tanto di dirette televisive sul TGR Rai, articoli sui giornali, presenza di sindaco, vicesindaco e consiglieri comunali vari, con trionfalistiche dichiarazioni circa la significativa valenza di carattere educativo e didattico che tale orto rappresentava per la crescita e lo sviluppo dei bambini”.

Poi, le dolenti note: “Dopo solo tre mesi, l’orto-giardino è diventato un terreno selvaggio e incolto, dove i cinofili portano le bestie a sgambare e svolgere fisiologiche funzioni lasciando relative deiezioni”.  

E l’amara constatazione: “Di tutti i lavori effettuati dai bambini, sotto la guida dei docenti, non è rimasto nulla altro che la delusione per parecchio tempo sprecato e… sottratto alle lezioni”. 

Concludendo?

“Sono rimaste solo la desolazione e soprattutto l’inutile recinzione, che peraltro comincia ad essere divelta e scardinata dai vandali: uno spettacolo veramente mortificante”.

E delle colture che ne è?

“Tutte le piante, trascurate, si sono seccate, il terreno è inaridito: un deserto”.

Insomma: che ne è stato della valenza educativa dell’orto didattico?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Volatilizzata, come neve al sole!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento