menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Perugia, nomina nazionale per il dottor Massimo Lenti: è il primo medico dell'Umbria a ricoprire l'incarico

Il dottor Massimo Lenti, direttore della struttura complessa di Chirurgia Vascolare dell’ Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia di Perugia è stato eletto nuovo presidente del Collegio italiano dei primari di Chirurgia Vascolare, per il biennio 2021-2023

Il dottor Massimo Lenti, direttore della struttura complessa di Chirurgia Vascolare dell’ Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia di Perugia è stato eletto nuovo presidente del Collegio italiano dei primari di Chirurgia Vascolare, per il biennio 2021-2023, durante il web-meeting nazionale di lunedì 22 marzo.

Il Collegio italiano dei primari di Chirurgia Vascolare è una Associazione nazionale fondata nel 1989 che ha lo scopo di favorire il progresso della scienza chirurgica vascolare e di facilitare lo scambio delle idee tra i chirurghi vascolari nazionali, coordinandone il lavoro e tutelandone il prestigio e gli interessi legittimi. Conta 120 iscritti, che ricoprono il ruolo di direttori di strutture complesse nei rispettivi ospedali, dei quali 19 coordinatori regionali. L’attività svolta dal Collegio è in piena sinergia con la società scientifica Sicve – Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare.

"Per la prima volta - spiega l'Azienda Ospedaliera di Perugia - la presidenza viene assegnata ad un professionista della sanità umbra e assume una valenza importante per l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia perché conferma il prestigio e la fama della Scuola di Chirurgia Vascolare umbra del professor Luigi Moggi e successivamente del professor Giorgio Cao, pionieri di questa disciplina medico-chirurgica".

Lenti, marchigiano, classe 57, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Perugia nel 1984 con la massima votazione, 110/110 e lode, e plurispecializzato in Endocrinologia, Chirurgia Generale e Chirurgia Vascolare presso la stessa università. Dal 2006 segue l’attività di chirurgia endovascolare nella sala operatoria ibrida dell’Ospedale di Perugia a capo dell’equipe multidisciplinare. Consulente in vari ospedali nazionali per il trattamento degli aneurismi toraco-addominali e per il trattamento endovascolare delle arteriopatie periferiche. Numerosa l’attività di ricerca in gruppi nazionali ed internazionali. A tutt’oggi ha eseguito come primo operatore 3234 interventi di Chirurgia Vascolare.

“Questa presidenza – sottolinea Lenti – testimonia che la grande Scuola di Chirurgia Vascolare umbra continua ad espandersi nell’ambito delle reti nazionale e internazionale dei professionisti vascolari. L’incarico è il frutto dell’apprezzamento del lavoro di squadra che da molti anni porto avanti con il mio team e con i colleghi dell’Azienda Ospedaliera di Perugia. La sfida – continua - è quella della condivisione delle competenze specialistiche nell’innovazione e nel settore dell’alta tecnologia che può raggiungersi con il potenziamento e la formazione di specialisti inseriti in “team allargati” per lo scambio di risorse e sapere”.

Il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, dottor Marcello Giannico, nell’esprimere le congratulazioni personali e a nome dell’Azienda al dottor Massimo Lenti per questa importante nomina, ha detto: “La presidenza in Umbria di un Collegio così importante porterà sicuramente innovazione attraverso una più intensa e fattiva collaborazione con l’industria sanitaria di alta tecnologia e di conseguenza lo sviluppo di trattamenti di elevata specializzazione nell’ambito della chirurgia endovascolare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento