rotate-mobile
Attualità

Emergenza sangue in Umbria, l'Esercito risponde all'appello con una donazione collettiva

Il colonnello Nazzaro: "Ci siamo sentiti in dovere, nei confronti della collettività, di accogliere la richiesta"

Una donazione di sangue collettiva. È stata questa la risposta del Comando Militare Esercito “Umbria” all’appello lanciato dalla Regione sulla carenza delle scorte di sangue.

Diciannove militari, guidati dal colonnello Vincenzo Nazzaro, si sono recati presso il Centro Trasfusionale dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per aderire alla campagna sulla donazione di sangue con un semplice gesto, solidale e generoso.

“Ci siamo sentiti in dovere, nei confronti della collettività, di accogliere la richiesta di sensibilizzazione alla donazione da parte del Direttore regionale Salute e Welfare, Massimo D’Angelo - sottolinea il colonnello Nazzaro, alla guida del Comando Militare Esercito Umbria – C’è stata una importante partecipazione da parte del personale, che continuerà anche nei prossimi giorni”.

Il Comando è stato accolto dal Direttore generale facente funzioni dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, Giuseppe De Filippis: “Ringrazio i militari per questo gesto di grande generosità e sottolineo come l’impegno di tutti i donatori sia fondamentale per continuare a garantire le scorte di sangue”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sangue in Umbria, l'Esercito risponde all'appello con una donazione collettiva

PerugiaToday è in caricamento