Ospedale di Perugia, bomber Falcinelli e i tifosi del Grifo in visita (con un regalo) ai bambini di Oncoematologia

Il gruppo  “Associazione anonimi perugini “ si è costituito quattro anni fa e anche negli anni scorsi si è distinto per donazioni sempre al reparto di Oncoematologia Pediatrica

Sorpresa in ospedale. Un gruppo di tifosi del Perugia nella mattina di lunedì 14 ottobre si è recata presso la scuola all’interno dell’ospedale Santa Maria della Misericordia frequentata dai bambini in trattamento di  malattie oncologiche per consegnare alla maestra Melania Scarabottini il ricavato di una raccolta fondi.

Il gruppo  “Associazione anonimi perugini “ si è costituito quattro anni fa e anche negli anni scorsi si è distinto per donazioni sempre al reparto di Oncoematologia Pediatrica. Questa mattina una rappresentanza di tifosi, capeggiati da Sara, tifosa molto attiva del gruppo, ha consegnato un assegno di 1.500 euro, somma che verrà utilizzati per le gite scolastiche dei ragazzi.

Con i sei rappresentanti del club c’ era anche l’attaccante del Perugia Diego Falcinelli, che si è trattenuto a lungo con i 20 studenti della scuola che frequentano la scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Alla semplice cerimonia erano anche presenti gli operatori sanitari, e dal coordinatore infermieristico Lorenzo Duranti.  Immancabili le foto ricordo e l’impegno dei tifosi di tenere un costante collegamento con i bambini che stanno sostenendo impegnative terapie per combattere la leucemia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento