menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il ritratto di Willy verrà donato alla sua scuola, l’iniziativa di Flavio Lotti e della Tavola della Pace

Il ritratto è stato eseguito dall’artista argentino, ma perugino d'adozione, Josè Araoz, nella sua bottega all’intersezione tra via Cartolari e via della Viola

Quel ritratto di Willy verrà donato alla scuola frequentata dal ragazzo. L’iniziativa muove da Flavio Lotti e dalla sua Tavola della Pace. Il ritratto è stato eseguito dall’artista Josè Araoz, con bottega all’intersezione tra via Cartolari e via della Viola. Josè è argentino, ma ormai perugino d’adozione. Personaggio di spicco dell’arte internazionale, Araoz si è distinto per essere l’artista che ha preso in carico via della Viola come galleria a cielo aperto delle sue opere: dipinti, sculture, installazioni. E i ragazzi dell’Associazione “Fiorivano le viole” ne sono ben lieti.

Suo il murale di “San Martino e il dono del mantello” che spicca all’ingresso della piazza del Castello di Mugnano. Josè era stato molto colpito dal recente doloroso fatto di cronaca e ha inteso ritrarre quel ragazzo brutalmente ucciso. Lo ha fatto sorridente, ma con una velatura di tristezza.

Flavio Lotti, la cui organizzazione pacifista ha sede non lontano da lì, passando ha visto quel tondo e se ne è innamorato. Ha deciso perciò di acquistarlo per farne dono, come testimonianza di pace e di amicizia, alla scuola frequentata dal ragazzo vittima di violenza.

L’Inviato Cittadino, persuaso estimatore di Josè Araoz, ha avuto il piacere di immortalare l’artista vicino alla sua opera. La propone volentieri ai suoi lettori, sia come opera pittorica, sia come messaggio pacifista da condividere. Un personaggio che ha ricevuto la medaglia d’oro alla memoria e la cui figura non va dimenticata. Per restare umani e civili, nella patria di Aldo Capitini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento