menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le Olivastre e l’olio di Capanne, sinergia per un olio da premio

Iniziativa tra l'associazione passignanese e l'istituto penitenziario perugino

Le Olivastre e l’olio del recluso. Interessante sinergia fra l’associazione passignanese e la direzione del Carcere di Capanne.

“È stata un’esperienza particolare – spiega Emanuela De Stefanis, co-fondatrice della meritoria Associazione naturalistica – che ci ha visto operare all’interno del carcere, nella raccolta del frutto”.

“Abbiamo dato anche lavoro ad alcune persone ristrette nel penitenziario: assumendole pro tempore”.

Sapore di socialità e amicizia, in una dimensione – quella del recupero – che corrisponde alle finalità rieducative della pena carceraria.

La collaborazione con la Direttrice Di Mario è stata fruttuosa per gli individui e per la società nel suo insieme. Stiamo vedendo, in varie parti della città, questa collaborazione a livello di interventi di manutenzione edilizia-stradale. Ne parleremo in un prossimo servizio.

Peraltro, il successo delle Olivastre è palpabile nel recupero di piante secolari, portato avanti con ostinazione. Quindi un’attività di persuasa connotazione naturalistico-ambientalistica.

Lavoro premiato, per il terzo anno consecutivo, con l’inserimento del loro olio nella Guida del Gambero Rosso, conseguendo il successo delle due foglie d’eccellenza per il Monocultivar Dolce Agogia.

Ma anche una foglia di qualità per il Blend Capanne, realizzato nel progetto di collaborazione con la Casa Circondariale di Perugia. Con un punteggio che riconosce l’impegno proficuamente speso da questo gruppo di difensori della natura e della tradizione culturale dell’olivo. Una cultura e un’operatività, peraltro, rigorosamente declinate al femminile.

Commenta Emanuela: “Come sempre, è un lavoro di squadra: grazie ai tanti volontari, agli associati e sostenitori, agli operai e ai frantoiani”.  Ah, se il genere femminile non ci fosse… toccherebbe inventarlo!


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento