menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Unipg sempre più innovativa: nuovo super corso di Laurea, sarà attivo da quest'anno

Tutti i dettagli sul nuovo corso di laurea magistrale dell’Università degli Studi di Perugia, che sarà attivato a partire dall’anno accademico 2018-19

Un nuovo corso di laurea magistrale per formare i futuri ingegneri nel campo della gestione del rischio e dell’emergenza in caso di calamità naturali. Il nuovo corso dell’Università degli Studi di Perugia, sarà attivato a partire dall’anno accademico 2018-19.

Si tratta del corso di studio Protezione e Sicurezza del Territorio e del Costruito, un percorso magistrale innovativo nel quadro dell’offerta formativa nazionale, disegnato per formare Ingegneri in grado di operare nel settore della protezione civile e della sicurezza del territorio e del costruito, con particolare attenzione rispetto al rischio da calamità.

Il corso, coordinato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Ateneo di Perugia, appartiene alla Classe delle lauree magistrali in Ingegneria della Sicurezza LM-26, e si svolgerà  nella sede del Centro Studi Città di Foligno. Al termine del percorso formativo, i laureati del corso avranno infatti acquisito una conoscenza di base multidisciplinare integrata da un forte contenuto tecnico-ingegneristico, che permetterà loro di pianificare, progettare, gestire sistemi e situazioni complesse tipiche della protezione civile, operando in collaborazione e in sinergia con professionalità di diversa provenienza e competenza.

L’ammissione al corso di studio richiede il possesso della Laurea o del Diploma universitario di durata triennale, corrispondente a 180 CFU, conseguito presso Atenei italiani, ovvero di altro studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo. I requisiti curriculari richiesti sono rappresentati dalla pregressa acquisizione della Laurea di primo livello nella classe L-7 Ingegneria Civile e Ambientale o nella corrispondente classe secondo il dm 509/99. Per i laureati in classi diverse da L-7, è richiesto un numero minimo di CFU nelle materie di base e caratterizzanti dell’Ingegneria Civile-Ambientale, specificati nel Regolamento Didattico del corso di studio.  

Tutte le info sul corso alla pagina: https://www.unipg.it/didattica/offerta-formativa/offerta-formativa-2018-19?idcorso=469&annoregolamento=2018

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento